DiscoverHyperbros
Hyperbros
Claim Ownership

Hyperbros

Author: Hyperbros

Subscribed: 0Played: 7
Share

Description

Podcast collegati all'omonimo blog di informazione gestito da Donato Mola. Giornalista e videomaker con la passione del multimediale.
252 Episodes
Reverse
Il Ministro Nordio: "Alla domanda se lo sciopero della fame possa incidere sul 41 bis, la mia risposta è assolutamente negativa".A metà mattinata di martedì, (31 gennaio 2023) i ministri Piantedosi (Interno), Giustizia (Nordio) e Tajani (Giustizia e Affari europei) ribadiscono che "non ci sarà alcun cedimento dello Stato di fronte a chi usa la violenza e minaccia come strumento di lotta politica: Alfredo Cospito resta al 41 bis, pur con la doverosa attenzione per la sua salute".
Il discorso integrale del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella per la Giornata della Memoria del 27 gennaio 2023"I principi che informano la nostra Costituzione repubblicana e la Carta dei Diritti Universali dell’Uomo rappresentano la radicale negazione dell’universo che ha condotto ad Auschwitz. Principi che oggi, purtroppo, vediamo minacciati nel mondo da sanguinose guerre di aggressione, da repressioni ottuse ed esecuzioni sommarie, dal riemergere in modo preoccupante - alimentato dall’uso distorto dei social - dell’antisemitismo, dell’intolleranza, del razzismo e del negazionismo, che del razzismo è la forma più subdola e insidiosa".
Ha avuto luogo martedì mattina al Quirinale la cerimonia di commiato dei componenti del Consiglio Superiore della Magistratura uscente e di presentazione dei nuovi componenti. "I compiti che la Costituzione e la legge affidano al CSM" ha ricordato il Presidente Mattarella nel corso del suo intervento "sono volti ad assicurare l’indipendenza della magistratura, pilastro della nostra democrazia e sancita dalla Costituzione".
"Benedetto, fedele amico dello Sposo, che la tua gioia sia perfetta nell'udire definitivamente e per sempre la sua voce" ha detto Papa Francesco, nell'omelia per i funerali di Benedetto XVI, che è stata preceduta dalla recita del rosario. La bara di Ratzinger è stata collocata sul sagrato: sopra di essa un Vangelo aperto. Piazza San Pietro era già piena di fedeli dalle prime ore del mattino, malgrado la giornata nebbiosa a Roma.
Nella nuova Aula dei Gruppi parlamentari, la conferenza stampa di fine anno della Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni organizzata dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti in collaborazione con l’Associazione della Stampa parlamentare.Sulla spinosa situazione del Covid in Italia Giorgia Meloni rassicura: per il momento è sotto controllo.La Presidente del Consiglio sul tema della salute pubblica sollecitata dai giornalisti risponde che l'impostazione del suo esecutivo non cambia: "Sì ai controlli e alla prevenzione con l'uso di tamponi e mascherine, no alla privazione delle libertà". E' l'Europa che piuttosto deve deve muoversi. Sui vaccini anti-Covid arriva l'invito rivolto ai fragili ed agli anziani "gli altri sentano il proprio medico".Qualcuno le chiede se sente il peso del suo predecessore: "Chiaramente lo sento, ma mi fa piacere. A me non è mai piaciuto vincere facile, Draghi è persona di grande autorevolezza e mi rendo conto dei paragoni, mi stimolano a dimostrare che si puo' fare se non meglio, almeno bene. La Premier difende la manovra del suo Governo, "frutto di precise scelte politiche" e per le prospettive future afferma "Mi fido degli alleati.Sulla sfida più grande, quella rappresentata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza esprime soddisfazione per il raggiungimento degli obiettivi per il 2022, anche se aggiunge "comincia il difficile: bisogna mettere a terra i progetti, spendere i soldi, aprire i cantieri".Tra le domande anche quella relativa all'aumento delle spese militari, "Soldi spesi in armi? La libertà delle nazioni ha un costo" e poi lancia una granata all'indirizzo del leader del M5S: "Ringrazio Giuseppe Conte che da Premier aumentò le spese per la difesa"A chi le domanda circa l'impegno sul presidenzialismo risponde che intende mantenerlo. Poi conferma l'intenzione di recarsi a Kiev prima del 24 febbraio, primo anniversario dell'invasione russa che torna a condannare duramente nella risposta a una domanda rivolta da una giornalista dell'agenzia di Mosca della Tass che le chiede quanto sente la mancanza della Russia? "A noi puo' mancare il turismo russo e tanto altro" dice "spero che il Governo russo si accorga presto dell'enorme errore che ha commesso, nel frattempo noi continueremo a sostenere l'Ucraina. Inaccettabile il principio per cui chi è militarmente più forte può invadere i vicini, crolla il diritto internazionale".
La Presidente del Consiglio alla Camera dei Deputati per le Comunicazioni in vista della riunione del Consiglio europeo del 15 dicembre.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto alla cerimonia di apertura dell’ottava edizione della Conferenza Rome MED – Mediterranean Dialogues, con il titolo “Resistere alla tormenta: interdipendenza, resilienza e cooperazione”."La crescita dei Paesi posti sulle rive del Mediterraneo passa anche per una comune e lungimirante gestione dei flussi migratori che impoveriscono i Paesi di origine di energie utili allo sviluppo delle loro comunità.Si tratta di una questione decisiva e globale - come ben sa l’Organizzazione internazionale delle migrazioni - legata a dinamiche demografiche e d’interconnessione mondiale che appare vano pensare che possa eclissarsi e che dobbiamo, invece, in una logica di comune interesse, impegnarci a gestire.Anche su questo terreno diplomazia, istituzioni nazionali ed internazionali, a cominciare dall’Unione europea, sono chiamate a un impegno comune fra loro e con quei Paesi più esposti a questo fenomeno e, penso alla difficile situazione che continua ad attraversare la Libia.Anche in questo caso sono in gioco la vita, il destino e la dignità degli esseri umani".
La conferenza stampa della Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al termine del Vertice G20 che si è tenuto in Indonesia il 15 e 16 novembre 2022
Venerdì 11 novembre, in occasione dei trent’anni del Trattato sull’Unione Europea, il Presidente Sergio Mattarella durante la visita in Olanda a Maastricht ha tenuto una prolusione all’House of Government sulle prospettive dell’Europa ed ha risposto alle domande degli studenti.
Conferenza stampa della Presidente del Consiglio Giorgia Meloni il giorno dopo l'approvazione del Decreto Legge Aiuti Quater e di altre norme e provvedimenti, in materia di Energia. Con lo stanziamento dei primi 9 miliardi di euro destinati a dare un'immediata risposta a famiglie ed imprese.
Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, con i Ministri Carlo Nordio (Giustizia), Orazio Schillaci (Salute) e Matteo Piantedosi (Interno) e il Sottosegretario Alfredo Mantovano, ha illustrato in conferenza stampa i provvedimenti adottati dal Consiglio dei Ministri n. 2.
Alla Camera dei deputati le dichiarazioni programmatiche della Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Dai numerosi ringraziamenti, a Mattarella "che nel dare seguito all'indicazione degli italiani non mi ha fatto mancare i suoi preziosi consigli" al suo predecessore, Mario Draghi per il suo operato "a livello nazionale e internazionale" e per la grande disponibilità dimostrata durante il passaggio di consegne, "veloce e sereno anche se per ironia della sorte a un governo guidato dall'unico partito di opposizione a quello da lui presieduto. Tra i tanti pesi che oggi sento gravare sulle mie spalle" ha proseguito Meloni "essere la prima donna a Capo del Governo in Italia, quando mi soffermo sulla portata di questo fatto sento la responsabilità che ho nei confronti di tutte quelle donne che attraversano difficoltà per affermare il loro talento".
"Il punto essenziale è di essere chiari sul fatto che il nostro Paese deve avere un Governo che sia nella continuità delle alleanze europea ed atlantica.Chiediamo che il governo sia senza ambiguità sulla condanna alla Russia e sui comportamenti criminali di Putin e sul sostegno all'Ucraina"
Giuseppe Conte uscendo dalle consultazioni: "Confidiamo molto nel Presidente della Repubblica, ci aspettiamo un esecutivo di stampo europeista, ci aspettiamo un esecutivo che abbia chiara la collocazione euro-atlantica e che sia pronto ad affrontare la crisi economica e sociale in atto" ma aggiunge "questa strategia ci sta portando verso un conflitto atomico e una crisi economica senza precedenti. Ci auguriamo che questo Governo aiuti a tracciare un solco nell'Unione Europea, con il cessate il fuoco per tornare ai negoziati di pace".
"Azione e Italia viva saranno all'opposizione di questo governo, senza sconti. Un'opposizione che cercherà di ingaggiare il governo su tematiche concrete".
A Capri al 37esimo convegno dei giovani imprenditori di Confindustria, sul palco il governatore della Campania, intervistato dal giornalista David Parenzo improvvisa una sorta di editoriale politico sulle ultime novità politiche. Dall'elezione dei Presidenti di Camera e Senato, Fontana e La Russa, fino alle lacerazioni del centro destra, a partire da quelli tra la Premier in pectore Giorgia Meloni e il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Con lui i governatori di Calabria (Occhiuto) e Puglia (Emiliano).
"La pace è urgente e necessaria. L'Europa ha il dovere di una risposta unitaria e coerente. Deve rimuovere le ragioni che impediscono di frenare il balzo dei prezzi dell'energia, si rischia di pregiudicare il domani di famiglie e imprese". Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha commentato così l'attualità europea, sociale ed economica, nel corso della cerimonia di consegna delle onorificenze dell'Ordine Al Merito del Lavoro ai Cavalieri nominati il 2 giugno 2022.
Dopo la sconfitta elettorale il Segretario fa autocritica, ricorda che la linea sarà quella del principale partito di opposizione al nascente Governo Meloni, in attesa che cada per andare a nuove elezioni e mai più a governi di larghe intese: "Dobbiamo parlare al futuro e diventare il partito in grado di parlare a quella larga fascia di italiani che non ce la fa".
Gli interventi della presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen e l'Alto rappresentante degli Affari esteri dell'Unione, Josep Borrell, di fronte agli eurodeputati. Per i due esponenti europei è necessario tenere unito il fronte europeo, salvaguardando il mercato unico e la sicurezza nel Vecchio continente.
La leader di Fratelli d'Italia del centrodestra e Presidente del Consiglio "in pectore" Giorgia Meloni torna in pubblico per un breve intervento di saluto al Villaggio della Coldiretti a Milano e lo fa proprio mentre si accinge a parlare il leader di Forza Italia sul palco dell'associazione agricola, Antonio Tajani costretto ad attendere, apparentemente contrariato che la collega di centrodestra si accomodi. "In questi giorni ho scelto di evitare le uscite pubbliche per dedicarmi anima e corpo ai dossier che saremo chiamati ad affrontare nei prossimi mesi, se dovessimo essere chiamati a governare questa nazione. Sul caro energia sono in contatto costante con il Governo corrente" ammette di fronte alla platea "il tema è di come fermare la speculazione, e non possiamo farcela da soli. Non per fare polemica ma ricordo ancora una volta, visti gli ultimi accadimenti - il riferimento è in particolare alla Germania - che dobbiamo avere un approccio diverso per perseguire i nostri interessi nazionali, pur guardando al bene comune".
loading
Comments 
Download from Google Play
Download from App Store