Claim Ownership

Author:

Subscribed: 0Played: 0
Share

Description

 Episodes
Reverse
E’ stata varata nel maggio scorso, 'Furibonda', una barca a vela per bambini con disabilità. Ormeggiata alla Marina di Domaso, sul lago di Como, fa parte del progetto Vela Speciale, di Fondazione Mariani, realtà milanese che da anni si occupa di assistenza e ricerca dedicata interamente alla neurologia infantile. Vela Speciale nasce dall'idea di usare l'imbarcazione per permettere a bambini e ragazzi disabili di provare un'esperienza ricca di stimoli e a contatto con la natura, favorendo l'inclusione con altri coetanei. La partecipazione alle manovre e la possibilità di sentirsi parte integrante di un equipaggio aiutano questi bambini ad acquisire sicurezza in sé stessi, con ricadute positive in ambito familiare e sociale. Abbiamo raggiunto Lodovico Barassi, presidente di fondazione Mariani. Dal 2008, quando è stato lanciato 'Vela Speciale', oltre 1.000 bambini con disabilità e più di 300 accompagnatori hanno avuto la possibilità di scoprire il mondo della vela. Per maggiori informazioni su questo progetto e per poter partecipare gratuitamente alle uscite in vela rimandiamo al sito fondazione-mariani.org.
- Prende il via la nuova campagna di Legambiente che vuole far conoscere a territori e cittadini i rischi legati alle dispersioni e agli sprechi del metano immesso direttamente in atmosfera, un gas fossile con un effetto clima-alterante fino a 86 volte più potente di quello della CO2. Otto le tappe previste in Italia, fino a febbraio 2023, che avranno anche l’obiettivo di spingere l’Italia e l’intera Europa ad approvare norme e regolamenti finalizzati a ridurre nel tempo, fino ad azzerare, tali emissioni. Ricco il programma di iniziative, che coinvolgeranno l’intera filiera del gas fossile, dalle centrali elettriche a quelle di compressione, dai gasdotti ai pozzi estrattivi, creando l’occasione per affrontare il tema delle dispersioni con conferenze stampa, flash mob e iniziative. Per conoscere i dettagli di questa campagna visitate il sito legambiente.it. - S’intitola “Con tutto me stesso – ALL OF ME” l’esposizione allestita fino al 31 agosto prossimo al tempio del Donatore di Pianezze di Valdobbiadene, in provincia di Treviso. In mostra venti pannelli che raccontano, attraverso un sapiente connubio di testi e immagini, le storie di donatori, riceventi e volontari. Esperienze di vita ispirate ai valori della solidarietà, della generosità e dell’altruismo che già nei mesi scorsi sono state veicolate sui social totalizzando oltre 4 milioni di visualizzazioni e 112mila interazioni. Il progetto è frutto della collaborazione tra Avis Regionale Veneto e altre associazioni del dono locali come Admo, Aido e rappresentati di pazienti emofilici e talassemici. Un modo in più per raccontare la gioia di donare senza chiedere nulla in cambio. Per maggiori informazioni, visitate il sito tempiodonatore.it  - Torna il festival di Emergency, dedicato quest’anno alla guerra in Ucraina. Dopo il successo della prima edizione del 2021, dedicata alla cura come diritto e valore fondamentale per ricostruire il senso del vivere comune, dal 2 al 4 settembre il festival si svolgerà a Reggio Emilia con tre giorni di incontri e dibattiti con giornalisti, filosofi, scienziati, scrittori, rappresentanti di Emergency e voci della contemporaneità per una riflessione collettiva sul grande quesito che attraversa l’attuale momento storico: perché scegliere ancora una volta la guerra? Il tema di questa edizione sarà infatti proprio “La scelta”. Il calendario degli appuntamenti e la possibilità di prenotarli saranno disponibili da metà agosto sul sito di Emergency.it
Ha preso il via Airone, uno dei quattro progetti selezionati dall’Impresa Sociale Con I Bambini e finanziati nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa. Si tratta di un programma di prevenzione, assistenza, presa in carico e cura dei figli delle donne vittime di femminicidio, con supporto e sostegno concreto ai famigliari affinché possano seguirli nelle loro esigenze socio-educative. Abbiamo raggiunto Patrizia Schiarizza, avvocato e fondatrice de “Il giardino Segreto”, ente capofila del progetto Airone che vede il coinvolgimento di ben 30 associazioni multidisciplinari. “Progetto Airone” ha come sottotitolo “voglio tornare ad essere felice” e offre supporto psicologico, legale, informativo, ma anche economico. Per maggiori informazioni rimandiamo al sito dell’associazione giardinosegreto.eu.
 
 
  
- Nasce la nuova campagna di comunicazione “Me/We” di ActionAid, organizzazione internazionale presente in più di 40 paesi del mondo, impegnata a costruire un mondo libero dalla povertà, dalle disuguaglianze e dall’oppressione del patriarcato. L’immagine e il messaggio visivo della campagna vedono la parola ME che si rovescia in un grande WE, con l’obiettivo di porre l’accento sul concetto di partecipazione, mettendo al centro del cambiamento l’impegno di ogni singola persona. Me/We coincide con il 50esimo anniversario della fondazione di Action Aid, e prevede l’allestimento di installazioni in piazza e la diffusione di un video e di un podcast dedicati ai protagonisti del cambiamento a livello locale e nazionale. Tutte le iniziative in programma sono disponibili sul sito actionaid.it.  - Sono Trento e la città ucraina Leopoli le due candidate a diventare Capitale europea del volontariato per il 2024. L’annuncio è arrivato dal Centro europeo del volontariato che ha istituito il riconoscimento nel 2013 con lo scopo di rafforzare e promuovere le attività di volontariato a livello locale. Tra Trento e Leopoli, città patrimonio dell’Unesco e oggi in prima linea nell’accoglienza dei rifugiati, è scattata subito la solidarietà e la voglia di collaborare per attivare energie positive. La giuria chiamata a scegliere, composta da personalità legate al mondo del Terzo settore e della società civile, darà il suo responso il 5 dicembre prossimo in occasione della Giornata internazionale del volontariato. L’Italia, lo ricordiamo, ha già ospitato le celebrazioni legate alla capitale europea del volontariato. Nel 2020 fu Padova, infatti, ad avere l’onore di organizzare un fitto programma di eventi che, a causa della pandemia, assunsero un significato ancora più profondo. In totale, sono otto le città italiane ad essere state candidate per questa importante manifestazione dalla sua istituzione, nel 2013, a oggi. - Si intitola “Spettri” il corto realizzato nell’ambito della campagna internazionale “Let Me Be Clear”, dedicato al tema della psoriasi, patologia che colpisce oltre 125 milioni di persone nel mondo. Prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia, il film affronta il tema della malattia e del riscatto attraverso il linguaggio della metafora: obiettivo è superare vergogna, depressione, isolamento e liberare le proprie emozioni, superando così il profondo impatto psicologico e sociale della psoriasi.Il corto, per la regia di Paolo Santamaria, ex allievo della Scuola Nazionale di Cinema, è disponibile su www.vicinidipelle.it - un portale che contiene anche informazioni sulla psoriasi e altre malattie della pelle oltre a strumenti per facilitare il dialogo con il dermatologo.
Un manuale per familiari e persone che si prendono cura di malati di Alzheimer, per fornire gli strumenti necessari, spiegazioni e consigli pratici, dai primi sintomi al decorso della malattia. Si intitola “Vivere con l’Alzheimer” ed è scritto da Antonio Guaita geriatra e direttore del Centro di ricerca della Fondazione Golgi Cenci di Abbiategrasso, in provincia di Milano, e Bianca Maria Petrucci, docente in Terapia Occupazionale presso l’Università degli Studi di Milano, realizzato in collaborazione con la Federazione Alzheimer Italia. Abbiamo raggiunto uno degli autori, Antonio Guaita, geriatra e direttore del centro di ricerca della fondazione Golgi Cenci di Abbiategrasso. Il manuale fornisce informazioni sui sintomi e i vari stadi della malattia, numerosi consigli pratici per la gestione e l'assistenza quotidiana come igiene personale, alimentazione, rapporti sociali, sicurezza all’interno e fuori dall’abitazione, eventuali disturbi fisici e cambi repentini dell’umore, inoltre è ricco di proposte concrete di attività e strategie per gestire problemi come ansia o depressione. “Vivere con…l’Alzheimer” è pubblicato da Giunti Editore ed è disponibile nelle librerie e sui principali store online.
- È giunto alla 29esima edizione “Comuni Ricicloni”, lo storico dossier di Legambiente, patrocinato dal Ministero della Transizione Ecologica, che premia i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. Per il 2022, sono 590 i Comuni “Rifiuti Free”, cioè quelli in cui nell’anno precedente la produzione pro-capite di rifiuti avviati a smaltimento è risultata inferiore ai 75 Kg. Rispetto alla scorsa edizione, si registrano trentatré virtuosi in meno nelle graduatorie, a causa degli effetti della pandemia che ha obbligato a conferire nell’indifferenziato tutti i rifiuti prodotti dalle persone risultate positive al covid. Questo ha portato da un lato alla diminuzione della percentuale di raccolta differenziata e dall’altro all'aumento della produzione pro-capite di rifiuto da avviare a smaltimento. Effetti che non hanno però fermato la costante crescita del Sud Italia, che conta 167 Comuni Rifiuti Free (+5), In testa ancora il Nord Italia con 391 comuni, e in coda il Centro con 32. Le regioni al vertice di questa classifica sono il Veneto, seguito da Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e la Campania. - Torna, per il terzo anno consecutivo l’Arcipelago Educativo, un progetto che punta a rinforzare la motivazione allo studio. Voluto, progettato e finanziato da Save the Children e Fondazione Agnelli, vede per l’estate 2022 il coinvolgimento di 570 bambini in 9 città italiane. Nato nel 2020 dopo il primo lungo lockdown che provocò una brusca rimodulazione delle attività didattiche, vuole contrastare la carenza di apprendimento, soprattutto a danno degli studenti più fragili. Arcipelago Educativo coinvolge bambini e adolescenti tra i 9 e i 14 anni, che frequentano 38 scuole delle città di Torino, Milano, Venezia-Marghera, Aprilia (LT), Ancona, Napoli, Rosarno (RC), Bari e Palermo, con una percentuale significativa di minori di origine straniera. Il programma prevede 100 ore di sostegno in presenza: attività laboratoriali e ludiche, iniziative di educazione all’aperto per conoscere le bellezze della città e della natura, a cui si aggiunge anche un tutoraggio personalizzato e un costante dialogo tra scuola, educatori e genitori, per tutto il periodo del progetto. Per maggiori informazioni e per scaricare i materiali legati alle attività rimandiamo alla piattaforma dedicata risorse.arcipelagoeducativo.it - Fondazione Cesvi, che da anni opera a fianco delle popolazioni più vulnerabili nella tutela dei diritti umani e nella promozione dello sviluppo sostenibile, ha recentemente attivato il progetto Safe Haven per ospitare i rifugiati ucraini nella città polacca di Lublino. Questa iniziativa si rivolge prevalentemente a donne con figli neonati o bambini molto piccoli e persone con disabilità, cioè quelle categorie di persone più bisognose di cure e attenzioni specifiche. Oltre all’accoglienza, infatti, le persone avranno accesso a servizi sanitari e istruzione. Servizi essenziali che, a causa degli elevati flussi di rifugiati provenienti dall’Ucraina, richiedono sforzi e investimenti sempre più ingenti e urgenti.
 
 
 
Si intitola “Salvarsi con il verde” il libro che racconta gli effetti della cura di orti e giardini su chi soffre di dipendenze o patologie. Abbiamo raggiunto l’autore Andrea Mati, che da 40 anni lavora in centri di assistenza per disabili psichici e comunità per il recupero di tossicodipendenti. “Salvarsi con il verde” racconta l’importanza del legame inscindibile che esiste tra l’uomo e la natura. All’interno del libro sono raccolte le storie vere di chi è affetto da autismo, oppure soffre di depressione, Alzheimer, o ha qualche dipendenza, dalla droga alla ludopatia.
Ha preso il via a Milano il progetto Casa su Misura che prevede consulenze personalizzate realizzate da un'equipe di professionisti per adattare gli spazi della casa alle necessità delle persone anziane. Il servizio nasce dalla collaborazione tra Fondazione Ravasi Garzanti e Fondazione Housing Sociale con il contributo di Fondazione di Comunità di Milano. Incluso nel più ampio servizio offerto dagli sportelli di prossimità CuraMI&ProteggiMI, che forniscono informazioni, assistenza e supporto per affrontare le diverse necessità derivanti dall’invecchiamento di un parente, ha lo scopo di migliorare la qualità di vita dell’anziano e dell’intero nucleo familiare. Carla Piersanti, coordinatrice del progetto Curami e Proteggimi di fondazione Ravasi Garzanti ci ha raccontato com’è nata l’idea. Casa su Misura accompagna la famiglia nel trovare la soluzione più adatta a preservare l’autonomia della persona anziana e garantirle di continuare a vivere nella propria casa, creando le condizioni per un ambiente sicuro e confortevole. I servizi di curami e proteggimi si possono richiedere tramite mail all’indirizzo info@curamieproteggimi.it
Compie 35 anni di attività il “Telefono Verde Aids e Infezioni sessualmente trasmesse” dell’Istituto superiore di sanità. Un servizio che si è evoluto e ampliato nel tempo, garantendo informazioni scientifiche erogate in modo personalizzato al fine di attuare interventi efficaci di prevenzione. In tutti questi anni gli esperti hanno risposto a oltre 822.000 telefonate che, nel 76% dei casi, sono pervenute da uomini con un’età media di 29 anni. Tra le informazioni più richieste nei consulti ci sono state le modalità di trasmissione dell’HIV e delle altre patologie e l’accesso ai test diagnostico-clinici. A disposizione degli utenti anche consulenze su problematiche di natura legale, di tutela dei diritti e della privacy particolarmente in ambito lavorativo, ma anche questioni di previdenza e assistenza sociale, oltre all’impatto delle terapie antiretrovirali sulla qualità di vita delle persone con Hiv. Legato al numero verde 800 861061 sono disponibili il sito web, le pagine social Uniti contro l’Aids e persino un indirizzo mail, tvalis@iss.it, dedicato ai non udenti. ----- Ripartono le Summer School della Comunità di Sant’Egidio: centri estivi didattici, gratuiti e su base volontaria, sparsi in tutta Italia e rivolti principalmente ai bambini delle periferie, ai quali quest’anno si aggiungeranno i bambini ucraini, profughi della guerra e accolti dalla Comunità in questi ultimi mesi. Attive in numerose città italiane, dal Nord al Sud, nella sola capitale saranno operative in 24 quartieri per un totale di 1200minori coinvolti. Sono previsti anche alcuni soggiorni al lago, al mare o in montagna per le persone con disabilità e gli anziani, che più di altri hanno sofferto per la pandemia, ma anche per i senza fissa dimora che hanno intrapreso percorsi per abbandonare la strada. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale santegidio.org --- Si intitolano “Non è solo una questione di pelle” e “Under my skin” i cicli di podcast e video che vedono protagonisti giovani di origini africane e le loro storie. Il progetto ha, tra i tanti obiettivi, quello di contrastare gli atteggiamenti discriminatori nei confronti di queste persone che si sentono parte integrante della società italiana. Promosso da una rete nazionale di 8 organizzazioni, fa luce sulle storie di 25 ragazze e ragazzi trasformati da potenziali bersagli di discriminazione in testimonial di azioni di sensibilizzazione, per promuovere una nuova attenzione e un modo diverso di reagire agli atteggiamenti razzisti. I podcast e video video sono disponibili sulle principali piattaforme e sul sito www.stop-afrofobia.org
-- Un contributo di 150 milioni di dollari per combattere la fame acuta in Afghanistan. È quanto ha stanziato la Banca mondiale a sostegno di circa 19,7 milioni di persone, quasi la metà della popolazione totale del Paese asiatico. A provocare questa emergenza è la combinazione di un'economia in crisi e della continua siccità, aggravati dagli effetti a catena della guerra in Ucraina. L'intervento verrà coordinato dalla FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, che fornirà supporto mirato soprattutto ai bisogni nutrizionali dei bambini, delle persone con disabilità o affette da malattie croniche. Oltre alla distribuzione di semi e strumenti per la coltivazione, il progetto prevede la formazione su pratiche rispettose del clima, oltre al finanziamento di interventi per il ripristino delle infrastrutture di irrigazione e la gestione dei bacini idrografici.  -- Si chiama 'Tellis' il nuovo servizio di supporto in Lis, lingua italiana dei segni, operativo all’aeroporto di Bologna. Il sistema permette ai passeggeri non udenti di dialogare con gli operatori dello scalo attraverso un interprete collegato da remoto. Il servizio può essere attivato gratuitamente ed in autonomia dal passeggero visitando il banco informazioni, oppure attraverso la sezione “Assistenze speciali” del sito web dell’aeroporto Marconi, oppure su sito e app di Tellis.  -- Tornano i soggiorni estivi della Lega del Filo d'Oro: visite guidate, laboratori artigianali, giochi e bagni al mare o passeggiate in montagna nei luoghi più belli dell'estate italiana. Le attività, dopo la lunga pausa dettata dalla pandemia, sono dedicate alle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Avviati dalla fondatrice Sabina Santilli nell'estate del 1964, rappresentano un'importante occasione per fare nuove esperienze, mettersi alla prova nelle proprie autonomie, socializzare e superare tante barriere, e al contempo offrire un insostituibile supporto alle famiglie. In programma ci sono 6 settimane di soggiorni-vacanza nazionali a Paestum (in provincia di Salerno); a Roseto degli Abruzzi (in provincia di Teramo); e ad Asiago (in provincia di Vicenza). Durante ogni settimana di soggiorno verranno organizzate escursioni di mezza giornata e attività sportive, socio-ricreative e ludiche. Per informazioni rimandiamo al sito legadelfilodoro.it
Promuovere interventi di sicurezza alimentare volti a creare comunità resilienti che siano in grado di affrontare in modo strategico le emergenze, con un’attenzione particolare alle famiglie con persone disabili. Questa, in sintesi, la nuova sfida di CBM, organizzazione umanitaria da anni impegnata nella prevenzione e cura della cecità, della disabilità evitabile e nell’inclusione delle persone in Africa, Asia, America Latina e in Italia. Abbiamo raggiunto Massimo Maggio, direttore di CBM Italia, per conoscere più da vicino i principali ambiti d’intervento. CBM sta realizzando il progetto “per il sostentamento e la resilienza inclusivi nella Contea di Meru”, dove i beneficiari sono 3.600 famiglie con persone con disabilità. In linea con l’Agenda 2030 degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile definita dall’ONU, si basa sulla necessità di offrire formazione nel campo dell’agricoltura e dell’allevamento, affinché le popolazioni locali possano fronteggiare al meglio i cambiamenti climatici. Per conoscere più da vicino questo e tutti gli altri progetti promossi, visitate il sito cbmitalia.org
Unhcr Italia lancia la campagna “Together #WithRefugees”, per sensibilizzare sul diritto di tutti i rifugiati a essere protetti e a ricostruire la propria vita con dignità. Con questa iniziativa, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha voluto porre l’accento sull’importanza di creare concrete opportunità di integrazione attraverso la sinergia tra istituzioni, società civile e settore privato. I messaggi della campagna saranno veicolati anche attraverso uno spot realizzato con la partecipazione dell’attore e testimonial Lino Guanciale. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito withrefugees.unhcr.it --- Rimanendo sempre in tema di profughi, prosegue la raccolta fondi “Donatori per la Pace” lanciata da AVIS Nazionale a sostegno della popolazione ucraina e afghana. L’iniziativa, che ha superato quota 160.000 euro, finora ha consentito l’invio di farmaci, materiale sanitario e l’accoglienza in Italia di medici e pazienti che stanno proseguendo le proprie cure in Italia. Chiunque può dare il proprio contributo effettuando un bonifico bancario sul conto corrente intestato ad AVIS Nazionale e riportato sull’ homepage del sito avis.it, inserendo la causale “Donatori per la pace” -- In Lombardia sarà presto possibile scegliere (o revocare) il medico di famiglia e il pediatra anche nelle farmacie. Lo prevede la nuova delibera approvata dalla Giunta regionale, che fa seguito alla convenzione sottoscritta da Regione, Federfarma e Assofarm. Il servizio era già attivo sul territorio brianzolo, dove aveva dato esiti molto positivi in particolare sulla riduzione dei tempi di attesa.
È stato attivato da ADOI, Associazione Dermatologi-Venerologi Ospedalieri Italiani e della Sanità Pubblica, il numero verde SOS Psoriasi. Il servizio, di supporto e assistenza, è rivolto alle persone affette da questa patologia infiammatoria che, soprattutto negli ultimi due anni di pandemia e di distanziamento sociale, non hanno potuto accedere a consulti medici costanti e periodici. Il numero 800 80 20 36 è attivo per tutta Italia e ha lo scopo di supportare i cittadini nel recupero dei corretti iter terapeutici e a riorientarli verso una corretta relazione con la propria struttura di cura. Per maggiori informazioni è disponibile anche il sito sospsoriasi.it ----- Prende il via “Il suo sorriso sarà la tua felicità” , la nuova campagna sull’adozione a distanza di Action Aid. A farsi portavoce di questo messaggio è lo Youtuber e influencer Giuseppe Bertuccio d’Angelo che, attraverso il suo canale intitolato “Progetto Happyness”, dal 2017 gira il mondo per raccontare i molteplici significati che le persone attribuiscono alla felicità. Emozioni e storie di vita che troviamo in un video girato in Kenya e che dà anche il nome alla campagna stessa. Solo nel 2020 oltre 118.000 donatori hanno deciso di offrire il proprio sostegno ad ActionAid, contribuendo così a migliorare la vita e le condizioni delle comunità in cui vivono complessivamente oltre 5 milioni di persone. Per vedere il video “Il suo sorriso sarà la tua felicità” e saperne di più sull’adozione a distanza, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale actionaid.it --- Creare un unico database dei casi di sclerosi multipla presenti sul territorio nazionale. Questa l’idea di Barcoding Ms, la nuova iniziativa presentata dai ricercatori di Aism, Associazione che dal 1968 è impegnata nella tutela delle persone affette da questa patologia. L’iniziativa punta a raccogliere i dati clinici e genomici di tutti i nuovi casi diagnosticati in Italia, così da finalmente ottenere una fotografia multidimensionale dello sviluppo della malattia. Molteplici le utilità di questo progetto, che infatti consentirà di identificare un algoritmo di fattori responsabili della progressione, affinché possano essere adottati trattamenti preventivi farmacologi e riabilitativi. Ma non solo: la missione, infatti, è far sì che, dal 2023, le persone che riceveranno una diagnosi di sclerosi multipla possano essere seguite in ogni struttura sul territorio nazionale, grazie ad un sistema di raccolta dati integrato.
Sensibilizzare soprattutto i più giovani ai valori dell’inclusione delle persone con spettro autistico e della tutela delle diversità intesa come una risorsa per tutti. Con questo obiettivo è uscito nelle librerie di tutta Italia il fumetto intitolato “Invincibili”. Il volume è frutto della sinergia tra due associazioni di volontariato: Lo scarabocchiatore e “Insieme si può” di Sarno, in provincia di Salerno, che da anni è impegnata a migliorare la vita delle famiglie che quotidianamente  vivono la sfida dell’autismo e della disabilità. I protagonisti della storia sono 5 bambini autistici, che fanno di questa caratteristica un proprio punto di forza, diventando dei piccoli supereroi impegnati a combattere insieme le ingiustizie in difesa dei più deboli. Biagio Ruocco, presidente di Insieme si può Sarno e tra gli ideatori del fumetto, ci ha raccontato di più su questo progetto. L’associazione Insieme si può Sarno è stata fondata da Biagio e sua moglie Giusy, dopo la nascita di Ciro, affetto da autismo. Ci ha raccontato come è cambiata la sua vita dopo la diagnosi. Per informazioni e per acquistare il fumetto “Gli invincibili” rimandiamo al sito dell’associazione insiemesipuosarno.it
Comments 
Download from Google Play
Download from App Store