DiscoverRadio Innovazione
Radio Innovazione
Claim Ownership

Radio Innovazione

Author: Paolino Madotto

Subscribed: 16Played: 696
Share

Description

Radio Innovazione nasce come sperimentazione e vuole essere uno spazio di riflessione su alcuni temi legati alla trasformazione digitale e alla gestione dell'IT.
Di norma sono episodi di 15-20 minuti che trattano di un solo argomento. Sono complementari spesso ai miei articoli che potete trovare su agendadigitale.eu o corcom.it, in alcuni casi potrebbero essere su altri argomenti.
Sono graditi feddback, commenti e suggerimenti e potete inviarli a paolino(at)madotto.com

Chi sono
Sono Paolino Madotto, lavoro nella consulenza aziendale da più di 25 anni passando da developer, sistemista, network administrator fino a lavorare da 20 nell'ambito della consulenza aziendale.
Il mio primo computer è del 1980, ho cominciato a lavorare con il web nel '93 con mosaic, con internet qualche anno prima e non ho mai smesso di appassionarmi alla tecnologia, in particolare sono molto interessato a come cambiano le organizzazioni e la società con l'uso della tecnologia e come la si può sfruttare per un cambiamento positivo.
Mi occupo di IT Strategy, Digital Trasformation, program management, costi e pianificazione, startup, cybersecurity, organizzazione e gestione dei sistemi informativi, risorse umane.
Studio e sperimento continuamente le nuove tecnologie per offrire un livello di consulenza di eccellenza.
101 Episodes
Reverse
Molti autorevoli commentatori parlano di Inverno dell'Intelligenza Artificiale. Sembra che l'interesse si sia raffreddato negli ultimi tempi ma molti invece segnalano che è un bene che si esca dallo hype per focalizzarsi sulle applicazioni realmente importanti.RADIO INNOVAZIONE TORNA A METÀ SETTEMBRE! BUONE VACANZE
Un nuovo paradigma di training degli algoritmi di intelligenza artificiale si basa su un affiancamento dell'uomo durante il training e questo significa meno dati.
che legame c'è tra la scelta di un linguaggio di sviluppo e la strategia IT di una azienda? Può essere questa scelta demandata al programmatore/architetto tecnologo o si incardina in riflessioni di carattere manageriali?
Oggi parliamo di na nuova tecnica di analisi dei processi attraverso sistemiinformatici di analisi dei dati
Abbiamo parlato di cosa è, di come mitigarlo, dei suoi rischi. Bene ora calcoliamolo! Partiamo dall software.
Oggi parliamo del fenomeno del software low-code no-code dove ambienti fortemente customizzabili soppiantano in parte il modo di fare software nelle aziende, o meglio richiamano microservizi e servizi su altre piattaforme.La tendenza è quella di soppiantare in buona parte il modo in cui si è creato software in azienda per farlo molto più velocemente.
La conoscenza IT è sempre più importante in azienda, grazie al digitale si creano e realizzano strategie e presto sarà difficile fare i manager senza una conoscenza informatica di un certo livello se si vuole cogliere appieno le opportunità di trasformazione del digitale.In questo contesto ha ancora senso l'outsourcing o non sta cominciando il ritorno dell'insourcing?
Oggi volevo sottolineare una questione relativa ai KPI e alla domanda: ma perché misurare ciò che facciamo. Ci sarebbe molto da dire su questo tema e in parte l'abbiamo già detto in altri episodi dunque qui mi soffermo solo su alcuni aspetti. buon ascolto!
Quando gli strumenti di misura erano analogici bisognava stare attenti all'errore di parallasse" che poteva indurre a vedere misure che non erano vere. Oggi parliamo dello stare attenti ad osservare i fenomeni.
Oggi parlo del modello demand side/supply side che consente di comprendere meglio come funziona una organizzazione che offre progetti e servizi ad un'altra sia interna nel caso dei sistemi informativi aziendali, sia esterna nel caso di una azienda di servizi professionali.La linea di confine è la proposizione di valore che viene creata per il cliente ma che deve essere abbastanza standardizzata da consentire di offrire servizi di eccellenza, questa proposizione di valore può essere proprio una value proposition classica o, nelle moderne organizzazioni ITIL, il Catalogo dei Servizi che assume ruolo centrale per offrire servizi al cliente in modo flessibile e affidabile. La sfida è quella di costruire al meglio questi strumenti centrali di confine.
La storia delle grandi aziende spesso è narrata con il mito dell'eroe solitario che ingaggia un gruppo di uomini e con coraggio e con sacrificio li conduce al successo.Ebbene, tutte le aziende e le organizzazione, i popoli che hanno raggiunto il successo lo hanno potuto fare perché avevano una organizzazione migliore di altri. L'impero romano combatteva "a testuggine" e aveva una logistica eccellente, costruiva acquedotti e strade noché grandi edifici e terme. Ford aveva un modello di produzione che ha sconvolto l'industria dell'auto e non solo quella, Amazon, Apple, etc.Oggi ne parlo nel nuovo epidsodio
Si sente parlare di crisi e le stime sono fosche ma soprattutto alle direzioni IT cominciano a chiedere in molti casi di ridurre il budget. Oggi ritorno sul tema dei costi del'IT e su come gestire questa fase.
Oggi parliamo di hacker e di covid-19, infatti in questi giorni assistiamo a molti tentativi di intrusione da parte di hacker in particolare nella sanità.Già ma perché??Oggi faccio alcune considerazioni su questo.Buona Pasqua e Buon ascolto!
Come nasce un progetto AI che deve andare in produzione, qual'è il metodo e i passi salienti da fare. Non esiste un vero e proprio standard universale per questo ma diventa fondamentale porsi questo problema quando si comincia a lavorare su questi temi.Ho raccolto un po' di informazioni in giro e vi racconto cosa ho tirato fuori.Buon ascolto!!
La qualità del software è un elemento importante sia per chi lo sviluppa ma soprattutto per chi compra software da aziende esterne. Chi compra software deve avere una forte attenzione sui parametri di misurazione della qualità del software per fare in modo di controllare i costi di manutenzione e in generale il TCO.Buon ascolto!
Cosa può insegnarci il mondo open source per essere resilienti in questi giorni?Quali tools possiamo utilizzare per continuare ad operare?La gran parte dei software che oggi consentono di lavorare in tutto il mondo vengono fuori dal mondo open source, sono costruiti con team remoti, in orari diversi, con persone di vari paesi eppure ci danno risultati di affidabilità e produttività mai visti prima.Buon ascolto!!
tutta italia è chiusa a lavorare da casa (quella che può farlo) ed è una buona occasione per fare alcune riflessioni più che sullo smart working su la management science, su come organizzare le attività IT e come i nuovi modelli organizzativi rispondono alle nuove esigenze.Nel podcast cito questo articolo: https://www.mckinsey.com/industries/financial-services/our-insights/a-new-management-science-for-technology-deliveryIn cui ci sono elementi di aiuto per fare una riflessione più completa sul tema.Buon ascolto!!
Il tema coronavirus è al centro delle nostre preoccupazioni e molte aziende si stanno scontrando con l'imprevedibile. Mai nessuno di noi avrebbe immaginato una situazione di questo tipo.Alcune considerazioni su come poter gestire la situazione dal punto di vista manageriale.
Ma a cosa interessa ad un manager la object oriented programming direte voi, ho provato a spiegare cosa è e perché interessa a chi usa l'informatica, commissiona o gestisce progetti o sta pensando di avviare una nuova iniziativa di digital trasformation perché è così utile sapere se deve essere fatta in OOP o in modo tradizionale e qual'è il tradeoff tra le due scelte.Secondo me serve ma poi ognuno decide il da farsi, buon ascolto!
L'Intelligenza Artificiale non è solo una tecnologia e non è neutra. I dati raccontano i fenomeni ma inglobano spesso il punto di vista di chi disegna i modelli, sceglie gli algoritmi e quali dati inserire nel modello.Dobbiamo prendere coscienza che la tecnologia non è neutrale se non vogliamo trovarci brutte sorprese affidandoci ciecamente alle tecnologie.
loading
Comments 
Download from Google Play
Download from App Store