DiscoverInventarsi Un Lavoro
Inventarsi Un Lavoro
Claim Ownership

Inventarsi Un Lavoro

Author: Priel Korenfeld

Subscribed: 14Played: 166
Share

Description

I tempi sono cambiati, e i lavori pure.
Lavori spariscono e opportunità nuove si creano con velocità sempre maggiore.
Ma noi, come possiamo assicurarci un futuro in questo scenario?

In questo podcast condivido con te piccole pillole che trovo sulla mia strada. Una strada intrapresa qualche anno fa, in cui ho cominciato a inventarmi il mio lavoro. Inventando il mio, sto scoprendo qualcosa su come si fa, e dunque aiuto gli altri a farlo.

Cerchi lavoro?
Vuoi essere più intraprendente?
Sei alle prime armi come professionista?
Hai in mente un'idea imprenditoriale?

Non sei assolutamente solo, siamo in tanti, e passo dopo passo - ci inventiamo il lavoro.
181 Episodes
Reverse
Siamo spesso tentati a pensare che "basterebbe parlarsi".In un certo senso è vero, ma dipende molto dal modo in cui lo facciamo.Oggi ne parliamo con qualcuno che se ne intende - Giuseppe Sferrazzohttps://www.linkedin.com/in/giuseppesferrazzo/Social Warning è il Movimento Etico Digitale:https://socialwarning.it/libri consigliati:Mediazione nei gruppi e nelle organizzazioni: https://www.amazon.it/Mediazione-gruppi-organizzazioni-Tecniche-ispirati/dp/8896985056Le parole sono finestre (oppure muri). Introduzione alla comunicazione nonviolenta: https://www.amazon.it/parole-finestre-Introduzione-comunicazione-nonviolenta/dp/8896985625/io sonohttp://prielk.it/
177 - Litigare Bene

177 - Litigare Bene

2020-11-2307:05

Nelle relazioni durature, come quelle del lavoro, prima o poi andiamo in conflitto. La domanda quindi non è SE litighiamo, ma COME litighiamo.
Come si passa dall'ingegneria gestionale alla open innovation?Come un tirocinio non confermato alla Ferrari (sì, quella) può trasformarsi in una carriera da consulente e docente di innovazione?Questa è la storia di Daniele Radici, fondatore di Innovation Lab - un uomo inseparabile dai mattoncini, anche se la scoperta del metodo LEGO® SERIOUS PLAY® era una cosa quasi casuale...Il profilo di Daniele su LinkedInhttps://www.linkedin.com/in/danieleradici/Il sito stupendo di Innovation Labhttps://innovation-lab.it/Istituto d'Arte Applicata e Designhttps://www.iaad.it/
Nessuna realtà si adegua mai al nostro piano. Ma allora, perché mai dobbiamo pianificare, e come?
Ho qualche nuovo strumento, qualche nuovo giocattolo, e questo mi permette di sognare. Facciamo qualcosa di bello insieme?
173 - Dirsi Le Cose

173 - Dirsi Le Cose

2020-10-1509:02

Forse una delle cose più importanti su cui fare attenzione, è come e dove dirsi le cose. Specialmente in gruppo di lavoro, in azienda.
Le carriere non si pianificano, si sviluppano quando siamo pronti a cogliere le opportunità. Per me stesso, questo viaggio è cominciato esattamente cinque anni fa, oggi.
Le procedure in azienda sono un po' come la segnaletica stradale orizzontale. Che facciamo quando le strade sono allagate?
La cultura aziendale non è un fenomeno governabile con i soliti meccanismi, perché si tratta di un fenomeno emergente. In quanto tale, bisogna stare molto attenti a ciò che tolleriamo.
Ultimamente sto maturando un nuovo ragionamento che organizza tutti i miei pensieri e il mio operato. Riguarda la parola contributo.
Si definisce uno Psicologo del Gioco, e applica la Game Based Learning in diversi ambiti. Oggi abbiamo l'occasione per conoscere Alan Mattiassi e uno strumento davvero fantastico per la formazione e la facilitazione.
Uso i messaggi vocali per lavoro. Lo faccio spesso. Lo so, solitamente sono terribili, ma lo posso attestare - con qualche accorgimento possono diventare uno strumento di lavoro formidabile!
Ripartire è difficile quasi quanto la partenza stessa. Come mai, e cosa possiamo farne? Il rientro dalla pausa estiva comincia con questa riflessione.
Settimana scorsa ho avuto un nuovo incontro con la famosa "Sindrome dell'impostore". Anche questa volta, ho vinto. Ormai credo di avere un metodo, e voglio condividerlo qui.
Certo che ne abbiamo bisogno, ma perché e quale bisogno? Da quando faccio un lavoro che mi sono inventato, questo bisogno è chiaro per me. Non ha tanto a che fare col riposo, ma piuttosto con la creatività.
Molto sta succedendo ultimamente, e voglio anticipare qualcosa qui con voi.
Secondo me, la famosa piramide dei bisogni di Abraham Maslow, può essere ribaltata, se messa a confronto con il lavoro di Viktor Frankl.
Cosa hanno in comune il Manager e il Lavapiatti? Devono fare continuamente una scelta, una distinzione importante che implica fallimento oppure successo.
La puntata precedente (non opinioni ma posizioni) ha portato una domanda da parte di Roberto Ballerini, che è diventata una conversazione riguardante la possibilità di coprire una posizione, un ruolo, con autorevolezza, quando manca di autorità.
Un manager mi ha risposto ad una richiesta cominciando con IMHO. Conoscendo la loro cultura aziendale, era un'occasione perfetta per proporre una riflessione.
loading
Comments 
Download from Google Play
Download from App Store