DiscoverI diritti umani e lo stato della civiltà
I diritti umani e lo stato della civiltà
Claim Ownership

I diritti umani e lo stato della civiltà

Author: MASSIMO FRANCESCHINI

Subscribed: 2Played: 8
Share

Description

Questo podcast nasce per fornire una versione audio alla serie di articoli dedicata ai 30 diritti dell’uomo, quell’anima dell’Occidente oggi sempre più tradita a livello culturale, politico ed etico, anche personale. Dato che le violazioni ai diritti umani sono giustificate o mascherate da una pensiero unico falsamente progressista, il mio intento è spingere ad una riflessione sui rischi cui andremo incontro se non riusciremo a gestire personalmente, collettivamente e politicamente la nostra realtà, sempre più permeata da una tecnica senza controllo
24 Episodes
Reverse
Il testo di cui ci occupiamo oggi, ci fa capire che siamo di fronte ad uno dei più importanti articoli appartenenti ai cosiddetti “diritti civili”, su cui c’è molto da dire in merito alla loro attuazione.
Superiamo i trabocchetti delle corporazioni
È sempre più difficile pensare con la propria testa
L'articolo 18 dei diritti umani è centrale per la nostra libertà
Quello alla proprietà privata è un diritto di assoluta importanza per le fondamenta stesse della società e dello Stato
Ciao, ecco il nuovo audio relativo al diritto umano alla famiglia, un istituto oggi "sotto attacco". Buon ascolto!
Il mio articolo sul terzo dei 30 diritti umani che tratta della convivenza fra diverse etnie, qui abbiamo a che fare con il diritto alla cittadinanza
I diritti umani della persona e dello Stato di diritto coincidono
Riportiamo il tema immigrazione in un contesto civile
Abbiamo la responsabilità di non permettere tali violazioni di diritti: le corporazioni sono ansiose di appropriarsene del tutto
Credo non si possa negare che i temi della presunzione d’innocenza e del giusto processo siano ancora irrisolti e quanto mai attuali
Per una vera giustizia indipendente e imparziale
In ogni momento la "giustizia" deve preservare la dignità di chiunque
Sappiamo benissimo che quello della giustizia è un tema spinosissimo perché direttamente legato alla possibilità del vivere civile: un ambito che oggi appare sempre più complesso e soggetto a forze e destini fuori dal controllo del cittadino
Questa è la protezione che ogni individuo dovrebbe avere in ogni momento e luogo, rispetto ai diritti che gli competono in quanto essere umano
Ogni persona è, in quanto tale, il fondamento della comunità, del diritto stesso, dell’ordinamento giuridico
La sostanza è che questo articolo vuole proteggere ogni uomo da atti e trattamenti violenti e degradanti, perpetrati con “autorità”
Le schiavitù-servitù che andremo a vedere e che potremmo chiamare “collettive”, sono del tutto attinenti a questo articolo
Potremmo dire che abbiamo un triangolo formato da “vita”, “libertà” e “sicurezza”, che chiamerei “triangolo della vita”; questo triangolo è il modello necessario all’espressione dell’essere umano e questo articolo 3 è una logica conseguenza, per così dire un completamento dei diritti espressi nei primi due
Siamo all'analisi non retorica dell'impotantissimo articolo 2 dei Diritti dell'Uomo.Riflettiamo su quanta strada c'è ancora da fare per la sua piena attuazione
loading
Comments 
loading
Download from Google Play
Download from App Store