DiscoverPositivaMente AVIS
PositivaMente AVIS

PositivaMente AVIS

Author: AVIS Nazionale

Subscribed: 1Played: 1
Share

Description

Le notizie positive per un mondo migliore selezionate da AVIS, Associazione Volontari Italiani del Sangue
103 Episodes
Reverse
La Camera dei Deputati ha approvato all’unanimità il testo unico per la cura delle malattie rare e per il sostegno della ricerca e della produzione dei farmaci orfani. Si tratta della prima legge quadro che riconosce la pari accessibilità alle cure di tutte le persone che hanno una malattia rara. Tra le principali misure, la creazione di un percorso diagnostico terapeutico assistenziale personalizzato per i pazienti e l’accesso a prestazioni a carico del servizio sanitario nazionale. La legge inoltre costituisce un fondo di solidarietà per questi malati, dotato di 1 milione di euro annui a partire dal 2022. Nascono, inoltre, il Centro nazionale e il Comitato nazionale per le malattie rare. È prevista anche un'agevolazione fiscale per supportare gli enti pubblici o privati nella ricerca scientifica in questi ambiti. L'iter del testo unico non termina qui: dovrà ora passare al Senato, per poi essere assegnato ad una commissione. ----- E continuiamo a parlare di questo importante argomento perché si intitola "La donazione di sangue, una risorsa per le malattie rare" il webinar che AVIS Nazionale ha organizzato per sabato 12 giugno in collaborazione con l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Al centro dell’incontro, il ruolo della donazione e dei farmaci plasmaderivati, come terapia essenziale nel trattamento delle patologie rare come, ad esempio, le immunodeficienze primitive, la congiuntivite lignea o le polineuropatie. L'incontro potrà essere seguito dalle ore 10 attraverso la pagina Facebook e il canale YouTube di AVIS Nazionale. ----- Questo appuntamento, inoltre, anticiperà le celebrazioni ufficiali della Giornata mondiale del donatore di sangue 2021, che per la prima volta nella storia si terranno in Italia, per la precisione a Roma lunedì 14 e martedì 15 giugno. Titolo scelto per l’edizione di quest’anno è “Give blood and keep the world beating”, cioè “Dona il sangue e continua a far battere il mondo”. Ricco il programma degli eventi, che vedranno il coinvolgimento – tra gli altri - del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e di Sua Santità Papa Francesco. Per saperne di più, visitare il sito ufficiale wdbb2021.com.
Si intitola “Taci, anzi parla” il nuovo podcast ideato a Bologna dalla “Casa delle donne per non subire violenza”, che da oltre 30 anni offre assistenza, sostegno e ospitalità. Al centro dell’attenzione, in ogni puntata, il tema della violenza di genere, a partire dall’esperienza delle socie, volontarie e operatrici della casa. Anna Uras, responsabile dell'ufficio stampa e ideatrice del podcast, ci racconta qualcosa di più. Ogni mese è prevista la pubblicazione di una nuova puntata, ciascuna dedicata ad un tema diverso. Il podcast è disponibile su tutte le principali piattaforme di distribuzione e sul sito della Casa delle donne.
A Manfredonia, in provincia di Foggia, i pazienti psichiatrici insegnano agli alunni l’amore per l’ambiente. Protagonisti dell’iniziativa, gli ospiti del centro diurno di riabilitazione psicosociale "Alda Merini" in cui opera l'associazione Psychè, che insieme a "Borgo bambino" porta avanti un progetto multidisciplinare nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. L’iniziativa comprende lezioni teoriche e pratiche in un orto didattico dove, giorno dopo giorno, i bambini imparano a prendersi cura di piante e ortaggi. Vittoria del Grosso, coordinatrice del centro diurno e responsabile del progetto, ci racconta qualcosa di più. Questo progetto ha permesso a persone con disturbi mentali di riacquistare un ruolo da protagonista nella società, recuperando la propria dignità di cittadino e di persona che ha qualcosa da insegnare alle nuove generazioni. Sentiamo ancora Vittoria del Grosso.
Si intitola “e-L.OV. +Viaggi +Leggi”, la nuova iniziativa di ATAC, l’azienda del trasporto pubblico di Roma, che consente di scaricare gratuitamente ebook e canzoni alle fermate di treni e autobus. Questa "biblioteca digitale" mette a disposizione un archivio di centinaia di titoli: basta inquadrare con il proprio smartphone il QR code alle pensiline per scaricare romanzi e racconti italiani, classici da tutto il mondo, raccolte di poesie, saggi teatrali, audiolibri, brani di musica classica, o ancora ‘Libri da viaggio’, contraddistinti dal simbolo dell’orologio: racconti brevi, ideali per un tragitto sui mezzi pubblici. Ma c’è anche la sezione dei libri in lingua straniera con testi in inglese, francese, spagnolo, rumeno e bengali. ----- Sei grandi campioni dello sport italiano pronti a sfidarsi per sostenere Dynamo Camp, che dal 2007 offre gratuitamente programmi di terapia ricreativa a bambini e ragazzi affetti da patologie gravi o croniche, e alle loro famiglie. Una realtà che in 14 anni ha permesso di aiutare 52mila persone in condizioni di fragilità personale e sociale. 'Xsport Challenge', questo il nome dell’iniziativa, vede la partecipazione di Jury Chechi, campione olimpico e mondiale di ginnastica artistica agli anelli; Antonio Rossi, campione olimpico di canoa; Carlton Myers, campione europeo di pallacanestro, della pallavolista Maurizia Cacciatori, del ciclista Filippo Pozzato e di Vitantonio Liuzzi, pilota di Formula 1. Jury Chechi chiederà a ognuno degli altri atleti di cimentarsi in prove di ginnastica e gli stessi chiederanno a Jury di mettersi alla prova nei loro rispettivi sport. Per assistere alle sfide, basterà connettersi con i canali social di Jury Chechi e cercare l’hashtag #xsportchallenge --- Prende il via a Firenze il progetto pilota #Educazione Civica con la Natura, nato dalla collaborazione di Indire (L'Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa del Ministero dell'Istruzione) e il centro Canadese di ricerca Università della Natura. Il progetto, che partirà presso l’Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci, punta a contrastare la povertà educativa e ambientale attraverso un percorso che guidi studenti e docenti nel processo di riscoperta e di tutela dell'ambiente. Gli spazi esterni e i giardini, infatti, sono risorse che possono integrare e completare i luoghi interni adibiti alle attività didattiche e possono ospitare iniziative di ricerca, studio, osservazione, esplorazione e riconnessione alla natura attraverso i sensi. L'idea alla base del progetto è non solo di migliorare la qualità degli apprendimenti, ma anche di sviluppare l'attenzione, la motivazione e il coinvolgimento generale degli studenti. Alla sperimentazione partecipano 20 docenti e ben 485 alunni.
È iniziata il 16 maggio, da Rimini, la Staffetta della solidarietà. Il cammino, che si svolgerà lungo “La via di San Francesco” si concluderà a Roma il 14 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Donatore. L’iniziativa è promossa da alcune sedi Comunali di Avis, ADMO e AIL e vedrà un gruppo di volontari percorrere circa 500 km che uniscono i luoghi più significativi del santo di Assisi. L’obiettivo è quello di stimolare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza della donazione e del principio di solidarietà che la contraddistingue. Pierfrancesco Bruno dell’Avis di Rimini ci spiega le motivazioni che lo hanno spinto a dare il via a questa originale staffetta. Tanti i volontari che lo affiancheranno in queste settimane, ripercorrendo la storia di San Francesco alla riscoperta dei valori di amore, fratellanza e solidarietà. Sentiamo ancora Pierfrancesco Bruno. Per tutti gli aggiornamenti sulle tappe della staffetta rimandiamo al sito avis.it.
Ha preso il via la campagna di raccolta fondi Unicef per supportare, entro la fine dell’anno, l’acquisto e la distribuzione equa di 2 miliardi di dosi di vaccini anti Covid, fornendo così un valido supporto ai Paesi in via di sviluppo. Con i fondi raccolti, inoltre, Unicef acquisterà sanificatori per le mani e celle frigorifere per la conservazione e il trasporto dei farmaci. Sarà possibile donare fino al prossimo 31 luglio collegandosi alla piattaforma retedeldono.it ----- Nasce “Al Lavoro 4.0”, un percorso di formazione per giovani tra i 18 e i 25 anni che non studiano, non lavorano e non cercano impiego. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Caritas Ambrosiana e Fondazione San Carlo e prevede 5 mesi di lezioni e 3 di tirocinio in aziende. L'obiettivo è permettere a ragazzi e ragazze di acquisire le competenze digitali necessarie per inserirsi nelle imprese manifatturiere più avanzate. Ogni classe è composta da 15 giovani, con un’età media di 21 anni. Tra loro italiani e stranieri provenienti da Nigeria, Pakistan, Marocco, El Salvador, Camerun e Perù. Attraverso lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche, docenti universitari, professionisti e manager insegneranno loro i fondamenti d’impresa e dell’innovazione digitale. La fase conclusiva sarà il loro inserimento in azienda con diversi profili specializzati come addetto al montaggio, alle lavorazioni meccaniche, operatore per il controllo di qualità e addetto alla logistica interna. ----- Liberare i fiumi dalla plastica: con questa finalità è nato Interceptor, una barca a energia solare creata dallo stesso ideatore di “The Ocean CleanUp”, piattaforma che ha da poco concluso la prima raccolta di spazzatura nell’oceano, nei pressi della grande isola di plastica galleggiante, tra la California e le Hawaii. Boyan Slat, questo il nome dell’inventore, nel 2013 aveva lanciato una startup dedicata all’ambiente, con la produzione di un sistema di ripulitura dell’acqua in grado di muoversi per mezzo delle correnti oceaniche e di filtrare anche le microplastiche millimetriche, senza danneggiare l’ecosistema marino. Oggi alla flotta si aggiunge anche Interceptor, che può trattenere ben trenta tonnellate di rifiuti al giorno, preservando così i fiumi e, di conseguenza, i mari. Il materiale raccolto verrà trasformato in gadget e oggetti regalo ecosostenibili, per supportare la realizzazione di altri progetti green.
Promuovere l’autonomia, il benessere psicofisico e la partecipazione attiva dei giovani che hanno da poco concluso un percorso di accoglienza all’interno di comunità o case famiglia. Con questo obiettivo l’associazione Agevolando da anni opera al fianco di numerosi adolescenti, per riconoscerne il diritto e la possibilità di scegliere – da protagonisti – il proprio percorso verso l’autonomia e l’autorealizzazione, con tempi e modi propri. Cecilia Dante, coordinatrice nazionale del Care Leavers network, uno dei progetti dell’Associazione, ci ha raccontato qualcosa di più. Per facilitare l’incontro tra ragazzi ed educatori, è stata da poco lanciata anche l’applicazione Agevol’Up. Questa applicazione è disponibile in italiano e inglese ed è scaricabile gratuitamente all’indirizzo agevolup.org.
La Banca del latte materno dell’Ospedale pediatrico Meyer compie cinquant’anni. Quella fiorientina è una delle più antiche d’Italia, la prima per grandezza e ha avuto un ruolo pionieristico nell’aver organizzato un sistema di raccolta a domicilio su tutto il territorio. Per celebrare l’importante traguardo è stata scelta la data fortemente simbolica della Festa della mamma: è infatti grazie alla generosità e alla solidarietà di migliaia di mamme che la Banca del latte è cresciuta costantemente nel tempo, riuscendo ad aiutare altrettanti bambini: dai neonati prematuri ai lattanti resi fragili da una o più patologie. Per questo speciale compleanno, la Fondazione Meyer ha regalato alla struttura un nuovo mezzo per la raccolta del latte a domicilio che è pronto a entrare in azione: un furgone refrigerato e predisposto per il trasporto in sicurezza e a temperatura protetta. In questi cinquant’anni di attività, la Banca ha raccolto, trattato e distribuito ben 87.600 litri di latte materno, una cifra record a livello nazionale. A donare sono state 13mila donne mentre a ricevere il prezioso alimento sono stati 20mila bambini. --- Un corso di formazione per allenatori di calcio rivolto ai giovani detenuti e agli agenti di polizia penitenziaria del carcere di Nìsida in provincia di Napoli. Si intitola "Zona Luce", ed è il progetto sviluppato dal Settore giovanile e Scolastico della Federazione Italiana Gioco Calcio in collaborazione con la Fondazione Scholas Occurrentes, La cerimonia conclusiva si è svolta nella struttura carceraria alla presenza dei tecnici e dirigenti Figc, che hanno consegnato gli attestati di partecipazione. Durante l'evento è stato inoltre inaugurato un campo di calcio in erba sintetica dal prefetto di Napoli, Marco Valentini. Papa Francesco, che in Argentina aveva portato avanti progetti simili per aiutare i giovani attraverso lo sport, si è detto fan dell’iniziativa e ha voluto donare una maglia autografata da consegnare allo staff della struttura. Zona luce ora proseguirà in altre città, tra cui Roma, Torino e Milano. ----- Dal 4 al 6 giugno Genova ospiterà la coppa del mondo di danza in carrozzina. Trecento atleti da tutto il mondo, in forza a venti rappresentative nazionali, saranno protagonisti della World Para Dance Sport Cup 2021, manifestazione internazionale che segna la ripartenza vera e propria del movimento paralimpico della danza sportiva. Lo svolgimento della competizione avverrà in completa sicurezza, grazie alle misure anti contagio previste dai protocolli previsti sia a livello governativo sia dal comitato organizzatore.
Superare gli stereotipi nei confronti delle donne musulmane, discriminate per aver scelto di portare il velo. Con questo obiettivo la fondazione L’Albero della Vita ha da poco lanciato la campagna di sensibilizzazione dal titolo “Guarda oltre i pregiudizi”. L’iniziativa fa parte del progetto europeo MEET-More Equal Europe Together, per la tutela delle pari opportunità e dell’uguaglianza, e coinvolge altri 5 Paesi oltre l’Italia: Francia, Belgio, Polonia, Ungheria e Bulgaria. Fa parte della campagna un cartone animato disegnato dalla giornalista e illustratrice Takoua Ben Mohamed, che attraverso il linguaggio delle immagini ha scelto di parlare di integrazione e dialogo tra culture. Abbiamo raggiunto Claudia Cui, coordinatrice dei progetti europei di Fondazione l'Albero della vita, per conoscere più da vicino questa iniziativa. Tra le finalità del progetto MEET c’è la creazione di osservatori locali per monitorare episodi di razzismo e discriminazione e proporre piani di azione alle amministrazioni locali. Inoltre, è previsto il supporto attivo verso le istituzioni europee per garantire l’effettiva applicazione della legislazione esistente, oltre a laboratori creativi e momenti di confronto e dibattito rivolti a giovani. La campagna andrà avanti fino a fine giugno e comprende una web serie e, come dicevamo poco fa, un cartone animato davvero molto coinvolgente ed emozionante. Questo video e la web serie sono visibili sul canale YouTube dal titolo “Meet Project”.
È nato a Bassano del Grappa il primo gruppo italiano di attivisti con disturbi neurocognitivi. Hanno scelto di chiamarsi Orsa Maggiore, come la costellazione, e da 7, come le stelle, in poco tempo sono già diventati 13. Hanno tutti più di 60 anni con varie diagnosi di Alzheimer e disturbi di memoria. Il gruppo è stato fondato nel 2019 dall’Azienda ULSS 7 Pedemontana e dall’Associazione locale AMAd per rispondere a una richiesta degli stessi partecipanti: potersi impegnare in attività che abbiano uno scopo, un significato e un’utilità anche sociale. Agostino Tessarollo, portavoce del gruppo, ci ha raccontato qualcosa di più. Ritrovarsi insieme per L’Orsa maggiore ha una grande importanza. Il gruppo, seguendo l’iniziativa dell’Associazione Alzheimer Olandese, ha realizzato anche il primo Manifesto italiano delle persone con problemi di memoria, con l’obiettivo di promuovere i diritti delle persone affette da questa patologia. 
Continua sulla piattaforma For Funding la campagna di raccolta fondi promossa da UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per difendere il diritto al gioco dei bambini con disabilità.  Grazie a quanto raccolto, l’associazione vuole sostenere il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” attraverso azioni di sensibilizzazione e la riqualificazione in ottica inclusiva di parchi e aree verdi in Italia, in collaborazione con le amministrazioni locali. Ci ha raccontato qualcosa di più su questo progetto il presidente nazionale Marco Rasconi. La raccolta, aperta fino al 30 novembre 2021, ha come obiettivo finale il raggiungimento di 150.000 euro, per poter intervenire in 28 parchi e aree verdi di 24 Comuni, in 16 regioni italiane. Per informazioni, visitate il sito uildm.org ----- E’ stato presentato 'Health Monitor', un dispositivo medico che in 50 secondi misura i parametri vitali. Lo strumento innovativo, che consente anche di comunicare con la cartella clinica dell’ospite, è stato introdotto dalla Cooperativa Sociale Scai che da anni opera in provincia di Modena.Grazie alla tecnologia si migliora così l’assistenza, misurando contemporaneamente temperatura corporea, pressione arteriosa, frequenza cardiaca, glicemia, saturazione di ossigeno ed elettrocardiogramma. Per recuperare anche le abilità di lettura degli anziani, è stato installato un sistema di ingrandimento da tavolo, un monitor, una telecamera con i comandi e un leggio.  ----- Il Parlamento europeo ha approvato Life, il programma per l'ambiente e l'azione per il clima. Attivo per il periodo 2021-2027 lo stanziamento è di 5,4 miliardi di euro: di questi, 3miliardi e mezzo saranno destinati alle attività ambientali e quasi due all'azione per il clima. L'obiettivo del programma è raggiungere il target del 30% di spesa del bilancio comune sugli obiettivi climatici. Con questi fondi saranno finanziati i progetti che hanno un interesse transfrontaliero e un alto potenziale di replicabilità, verrà inoltre promosso il passaggio verso un'economia ecologica, circolare, efficiente dal punto di vista energetico, a basse emissioni di carbonio e sostenibile per il clima, al fine di proteggere e migliorare la qualità dell'ambiente ed invertire la perdita di biodiversità.
Sono tanti in Italia i ragazzi che per ragioni economiche, sociali o culturali rinunciano allo sport, elemento fondamentale non solo di aggregazione e salute, ma anche di crescita etica e morale. È per aiutare questi giovani che è nata ETKmente, associazione che con il patrocinio del CONI, il Comitato olimpico nazionale, mira a garantire l’accesso alla pratica sportiva per un numero sempre più ampio di ragazzi fra i 6 e i 15 anni. Alessandro Tallia, presidente dell’organizzazione, ci ha raccontato come è nata questa idea. Tanti i progetti in programma per i prossimi mesi, per avvicinare i ragazzi allo sport. Per informazioni rimandiamo al sito etkmente.it
Lo Stato Sociale lancia insieme ad Ail Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma, una campagna di crowdfunding aperta fino al 9 maggio. “Canzoni per la Ricerca”, questo il titolo dell’iniziativa, è nata per ricordare Mario, amico del gruppo bolognese, scomparso per una leucemia e al quale la band ha dedicato il brano “Equazione”. I fondi saranno destinati alla Ricerca scientifica, ai giovani medici e biologi impegnati a Bologna nell’Istituto di Ematologia Seràgnoli, in cui Mario è stato seguito, e in altri centri italiani. A tutte le persone che parteciperanno, Lo Stato Sociale invierà via mail un regalo speciale, per ringraziare chi ha contribuito a lanciare un messaggio di speranza e futuro per i pazienti. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina mycrowd.ail.it ----- Si chiama Sanga-Bar ed è stato soprannominato il bistrot dell’inclusione. Sorge a Thiene, in provincia di Vicenza, e vede il coinvolgimento di giovani con disabilità cognitiva. A loro spetta il compito di preparare e servire una ricca selezione di prodotti da forno come torte, biscotti e brioche. I ragazzi sono inseriti nel progetto “Abilmente” promosso da Engim Veneto, associazione di volontariato che si occupa di orientamento, istruzione e accompagnamento al lavoro. Attraverso un percorso formativo promosso con diversi partner locali, questi giovani hanno acquisto numerose competenze che ora stanno mettendo in pratica nel Sanga Bar, uno spazio di accoglienza e di crescita che, dalla sua inaugurazione nell’ottobre scorso, ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico. --- Il nuovo Ospedale ugandese di Entebbe, centro di eccellenza chirurgica pediatrica, sorge sulle rive del Lago Vittoria, a 1.200 metri, in una zona verde e salubre. Il complesso, progettato grazie all’opera gratuita di Renzo Piano, è nato dalla collaborazione tra l’architetto di fama internazionale e Gino Strada, chiurgo e fondatore di Emergency. Edificato grazie al sostegno del governo locale e di una catena di benefattori, l’ospedale curerà gratuitamente diverse malformazioni e patologie congenite. Il Centro triplica così la disponibilità di posti letto chirurgici per i bambini in Uganda e diventerà un punto di riferimento di tutto il continente africano. La struttura dispone di 3 sale operatorie, 72 posti letto, 6 ambulatori, una radiologia, una banca del sangue, TAC, farmacia, e 2.500 pannelli solari fotovoltaici. Una grandissima opportunità non solo dal punto di visita sanitario, ma anche lavorativo: lo staff di medici, infermieri, farmacisti e tecnici è infatti composto per l'80% da professionisti locali.
È stato pubblicato nei giorni scorsi "Fading", progetto videografico contro il "razzismo sistemico". L’iniziativa ha visto alternarsi davanti alla macchina da presa 7 giovani professionisti e attivisti di origini africane residenti nel nostro Paese. Si tratta di un lavoro corale per rendere giustizia alla resilienza quotidiana delle nuove generazioni e per creare cultura condivisa. Fatoumata Edith Maiga, l’ideatrice, ci racconta come è nato questo progetto. La campagna è costituita da 7 video, uno per ogni protagonista, e da uno spot. Filo conduttore del percorso, come dicevamo, è il razzismo sistemico dal punto di vista di coloro che lo vivono nelle sue manifestazioni quotidiane, dalle forme di violenza più esplicite alle micro-aggressioni nella vita di tutti i giorni e anche online.
Torna, domenica 9 maggio, l’appuntamento con Airc e le azalee della Ricerca. Per la festa della mamma i volontari saranno nelle piazze, ove permesso dalle normative anticovid, per distribuire i fiori e raccogliere fondi da destinare alla ricerca sui tumori. Anche quest’anno, come nel 2020 sarà inoltre possibile ordinare la propria Azalea anche online. In 37 anni oltre 275 milioni di euro sono stati raccolti grazie a questa iniziativa. Testimonial della campagna 2021 è Margherita Granbassi, ex schermitrice e volontaria sin da bambina, quando aiutava la sua mamma durante le manifestazioni di AIRC. Per conoscere tutti i dettagli, le modalità di adesione e l’elenco delle piazze visitate il sito lafestadellamamma.it ----- In un periodo come quello attuale, dove il tempo trascorso a casa è aumentato sensibilmente, la sedentarietà rischia di prendere il sopravvento. Ecco, quindi, che incentivare l’attività fisica tra tutte le fasce d’età diventa un impegno essenziale. Lo sa bene la società pubblica “Sport e Salute”, che da quasi vent’anni si occupa della promozione delle discipline sportive nel nostro Paese, supportando anche il CONI – Comitato Olimpico nazionale. Da poche settimane ha reso disponibili online, a titolo gratuito, delle interessantissime proposte per i più piccoli e per la Terza età. Le prime sono raccolte nei nuovi “Quaderni di Sport di classe': una proposta formativa lanciata con la collaborazione del Ministero dell'Istruzione. Rivolta ai bambini iscritti alle scuole primarie, propone esercizi, percorsi e giochi realizzabili, in sicurezza e nel pieno rispetto del distanziamento sociale, a scuola, a casa o all'aperto. Disponibili in formato pdf sul sito sportesalute.eu, i nuovi Quaderni sono accompagnati da video-tutorial e prevedono anche adattamenti per i bambini con disabilità e altri Bisogni Educativi Speciali. L’altra proposta, invece, si rivolge alla Terza Età ed è promossa in collaborazione con l’associazione Amova. Dedicata principalmente agli over 65, è in realtà aperta a tutti e prevede un'iscrizione gratuita in cambio di oltre 70 corsi online a corpo libero, quindi senza attrezzi, con lo scopo di ricreare virtualmente ii rapporto istruttore-utente, guidando l'attività fisica secondo un criterio di progressione. Iscrivendosi sul sito amovakleos.it (con la k), gli utenti avranno a disposizione anche un diario virtuale in cui appuntare le proprie sensazioni fisiche e psichiche e una pagella valutativa da compilare alla fine dei test.
É stata inaugurata, nella sede di Palazzo Firenze a Roma, la piattaforma Dante global, per la promozione della lingua e la diffusione della cultura italiana nel mondo. Il progetto è stato realizzato dalla Società “Dante Alighieri” come monumento digitale al Sommo Poeta nel settimo centenario della sua morte. Con la sua moderna veste grafica, la piattaforma permette di accedere ad un insieme di risorse che vanno dai corsi di lingua agli approfondimenti sulla letteratura italiana e sull’opera immortale di Dante, attraverso attività online e in presenza, e strumenti tecnologicamente avanzati che si rivolgeranno anche a professionisti e imprese. ------ Nasce Diagrammi Nord: un progetto contro lo sfruttamento dei braccianti promosso da Consorzio Nova Onlus di Trani con il supporto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Tra le attività principali, il monitoraggio del fenomeno del caporalato e l’inserimento socio-lavorativo regolare, attraverso un percorso progressivo di motivazione, affrancamento, protezione sociale, orientamento, formazione linguistica e professionale. Otto le regioni coinvolte, per un totale di quasi 8mila lavoratori interessati, 358 operatori e 1650 imprese agricole. ---- Arriva Agevol’Up, la prima applicazione italiana dedicata ai giovani che hanno da poco concluso il loro percorso educativo all’interno di comunità e case-famiglia. La sua realizzazione ha coinvolto i volontari, i collaboratori e gli utenti dell’associazione Agevolando, con la prospettiva di creare un luogo virtuale in cui incontrarsi e scambiarsi informazioni ed esperienze, comunicare e fornire supporto a chi, non essendo più inserito all’interno di strutture di accoglienza, potrebbe avere bisogno di supporto e di un confronto. Tre le principali sezioni dell’app, infatti, c’è uno spazio di aggregazione che permette di dialogare con i propri amici e con esperti di accoglienza e inclusione sociale.
Trasmissioni, podcast, ma anche pubblicazioni e webinar per far conoscere le gioie e le fatiche del percorso di integrazione dei cittadini stranieri in Italia. Si chiama Onthemoveradio ed è un progetto editoriale promosso dall’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo. L’idea nasce alle frontiere del Sud America dove, grazie ad una piccola radio nata tra Bolivia e Argentina, alcune giovani ragazze vittime di tratta hanno raccontato le loro storie e i loro drammi. Padre Gabriele Beltrami, responsabile della redazione di Onthemoveradio, ci ha raccontato qualcosa di più su questo progetto.
Nasce a Trieste la Caregiver Academy, un percorso formativo gratuito per chi ogni giorno si prende cura di persone in difficoltà, spesso all'interno della propria famiglia. A promuovere questo percorso formativo è CasaViola, realizzata 5 anni fa dall'esperienza dell'Associazione De Banfield onlus, impegnata nella cura degli anziani fragili e con demenza. L’idea dell’academy arriva da una ricerca svolta dall’associazione, dove è emerso quanto prendersi cura di persone con morbo di Alzheimer sia fonte di elevato stress e disagio psicologico e procuri ansia, depressione, deterioramento della salute e isolamento sociale. La formazione prevede 6 diversi moduli tematici online, gestiti da una docente universitaria, una psicologa, un'assistente sociale, un'infermiera e un avvocato.  La partecipazione, possibile fino al 21 giugno, è gratuita, su prenotazione, all’indirizzo caregiveracademy.it  -----  Ha preso il via a Roma “Street Art for Rights”, iniziativa dedicata ad alcuni degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu: promuovere salute, benessere e sconfiggere povertà e fame. 17 le opere di artisti nazionali e internazionali che saranno realizzate nelle periferie della Capitale, per sollecitare il cambiamento verso un futuro più sostenibile in un’ottica di impegno e consapevolezza collettivi, con un programma triennale di attività volte alla futura creazione di un museo pubblico a cielo aperto. Le prime tre opere, alte 20 metri, realizzate a fine marzo sulle facciate degli edifici popolari dei quartieri di Settecamini e Corviale sono di Diamond, Solo e Moby Dick, street artist italiani molto noti a livello mondiale. Il progetto, in collaborazione con ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, pone molta attenzione anche alla tutela dell’ambiente, come dimostra l’utilizzo di vernici capaci di assorbire gli agenti inquinanti. -----  Uno spazio a misura dei bambini e delle loro famiglie in transito verso una destinazione spesso molto lontana. È nato a Ventimiglia, crocevia di molte rotte migratorie, grazie alla sinergia tra Save the Children e Caritas, con l’obiettivo di offrire supporto e protezione ai migranti che viaggiano con figli piccoli, organizzando attività ludiche e dando sostegno alla genitorialità. Questa tensostruttura è un luogo protetto per permettere ai più piccoli di giocare, socializzare, apprendere ed esprimersi nonostante il contesto di emergenza. Uno spazio dove potere riappropriarsi di una dimensione di serenità e svago dopo viaggi lunghi, pericolosi ed estenuanti, e al contempo dando la possibilità ai genitori di poter fare colloqui psicologici per accertare eventuali vulnerabilità e bisogni essenziali. Gli educatori che operano in questo centro, adeguatamente formati e coadiuvati da mediatori culturali, svolgono attività educative e ludico-ricreative, cercando di garantire il diritto alla protezione, alla partecipazione, alla non discriminazione e al miglior sviluppo, cui tutti i bambini e le bambine dovrebbero aver accesso.
Sono stati pubblicati nelle scorse settimane i primi dati relativi all’indagine di Riabitare l’Italia, associazione che coinvolge numerosi partner della società civile impegnati nella cosiddetta “riattivazione e rigenerazione dei territori rurali”, interni, marginalizzati e montani del nostro Paese. La ricerca, dal titolo “Giovani dentro”, evidenzia che più della metà degli intervistati, tra i 18 e i 39 anni, non desidera andar via da queste zone, e chi resta spesso è laureato, lavora e ed è attento alla qualità della vita. Andrea Membretti, responsabile scientifico della ricerca, ci racconta qualcosa di più su chi decide di investire le proprie competenze e risorse all’interno di queste comunità locali. Lo studio, realizzato grazie alle Fondazioni Peppino Vismara e Coopfond, fornirà informazioni utili per implementare degli interventi proprio nelle aree interne di alcune regioni.
Per la prima volta in Italia un consiglio comunale, quello di Torino, ha approvato all’unanimità la modifica al Regolamento Imu che prevede l’esenzione dell’imposta per cittadini e aziende che daranno alle organizzazioni di volontariato immobili in comodato d’uso con contratti registrati della durata pluriennale. Questa opportunità è garantita ai comuni dalla legge di Bilancio del 2019 e nel capoluogo piemontese interessa ben 423 realtà del Terzo settore. Con questo provvedimento trovano un punto di incontro, da un lato, la ricerca di spazi di tante associazioni di volontariato e dall’altro la disponibilità di locali sfitti a causa della crisi o delle condizioni avverse del mercato immobiliare. ----- Unhcr, Agenzia Onu per i Rifugiati, ha lanciato “The Journey”, una campagna per esortare la comunità internazionale a sostenere le squadre olimpiche e paralimpiche di rifugiati. Il video a supporto della campagna è stato creato in collaborazione con due atleti titolari di borse di studio del Comitato Internazionale Olimpico e sottolinea il potere dello sport nell’aiutare una persona a rifarsi una vita e nel portare speranza e cambiamento a coloro che sono costretti a fuggire. Attualmente sono oltre 60 gli atleti rifugiati che si stanno preparando nella speranza di partecipare ai giochi di Tokyo. L’Unhcr sta lavorando a stretto contatto con i Comitati Internazionali Olimpici e Paralimpici per sostenere queste persone che, nonostante le difficoltà dovute alla loro situazione di rifugiati e alla pandemia da Covid 19, continuano ad allenarsi per realizzare il proprio sogno. ----- Centinaia di persone si sono riunite nei giorni scorsi per partecipare alla pulizia del lago Uru Uru, in Bolivia, che ormai da anni è quasi completamente sotterrato dai rifiuti. Il sito, che nel 2016 ha subito un grave evento di siccità, è oggi contaminato per circa il 90% della sua superficie da plastica e dagli scarti di una miniera vicina alla città di Oruro. Il lago si trova ai piedi dell'altipiano boliviano, in una zona umida che quasi venti anni fa è stata dichiarata d'importanza internazionale e senza una pulizia massiccia e l'installazione di griglie di filtraggio, potrebbe scomparire completamente nei prossimi cinque anni. A ripulire il lago si sono impegnati funzionari del municipio locale, poliziotti e tantissimi volontari.
loading
Comments 
Download from Google Play
Download from App Store