DiscoverFormazione e Coaching
Formazione e Coaching
Claim Ownership

Formazione e Coaching

Author: Trainer Coach

Subscribed: 2Played: 1
Share

Description

Le persone hanno parlato di leadership dai tempi di Platone. Ma nelle organizzazioni di tutto il mondo - nei conglomerati di dinosauri e nelle start-up della new economy - emerge la stessa lamentela: non abbiamo abbastanza leadership.
Dobbiamo chiederci, perché siamo così ossessionati dalla leadership?
Una risposta è che esiste una crisi di fede nel mondo moderno che affonda le sue radici nella rivoluzione razionalista del diciottesimo secolo. Durante l'Illuminismo, filosofi come Voltaire sostenevano che attraverso l'applicazione della sola ragione, le persone potessero controllare il loro destino. Ciò ha segnato una svolta incredibilmente ottimistica nella storia del mondo. Nel diciannovesimo secolo, due credenze derivavano da questa nozione razionalista: una credenza nel progresso e una credenza nella perfettibilità dell'uomo. Ciò ha prodotto una visione del mondo ancora più rosea di prima. Fu solo alla fine del diciannovesimo secolo, con gli scritti di Sigmund Freud e poi di Max Weber, che apparvero le fessure dell'armatura. Questi due pensatori hanno distrutto la credenza dell'uomo occidentale nella razionalità e nel progresso. L'attuale ricerca di leadership è una diretta conseguenza del loro lavoro.
Il fondatore della psicoanalisi, Freud teorizzò che al di sotto della superficie della mente razionale c'era l'inconscio. Supponeva che l'inconscio fosse responsabile di una buona parte del comportamento umano. Anche Weber, il critico principale di Marx e un brillante sociologo, ha esplorato i limiti della ragione. In effetti, per lui, la forza più distruttiva che operava nelle istituzioni era qualcosa che chiamava razionalità tecnica, cioè razionalità senza moralità.
Per Weber, la razionalità tecnica era incarnata in una particolare forma organizzativa: la burocrazia. Le burocrazie, ha detto, erano spaventose non per le loro inefficienze, ma per la loro efficienza e la loro capacità di disumanizzare le persone. I tragici romanzi di Franz Kafka portano la dura testimonianza degli effetti debilitanti della burocrazia. Ancora più agghiacciante è stata la testimonianza del luogotenente di Hitler, Adolf Eichmann, secondo cui "ero solo un bravo burocrate". Weber riteneva che l'unico potere che potesse resistere alla burocratizzazione fosse la leadership carismatica. Ma anche questo ha un record molto misto nel ventesimo secolo. Sebbene ci siano stati leader ispiratori e trasformatori durante la guerra, ci sono stati anche leader carismatici come Hitler, Stalin e Mao Tse-tung che hanno commesso orrende atrocità.
Entro il ventesimo secolo, c'era molto scetticismo riguardo al potere della ragione e alla capacità dell'uomo di progredire continuamente. Così, sia per ragioni pragmatiche che filosofiche, iniziò a svilupparsi un intenso interesse per il concetto di leadership. E infatti, negli anni '20, iniziò la prima seria ricerca. La prima teoria della teoria della leadership ha tentato di identificare le caratteristiche comuni dei leader efficaci. A tal fine, i leader sono stati soppesati, misurati e sottoposti a una serie di test psicologici. Ma nessuno poteva identificare cosa avevano in comune i capi efficaci. La teoria dei tratti cadde in disgrazia poco dopo che costosi studi conclusero che i leader efficaci erano alti o al di sopra della media.
La teoria dei tratti fu sostituita dalla teoria dello stile negli anni '40, principalmente negli Stati Uniti. Uno stile di leadership particolare è stato individuato come il più potenziale. Era uno stile di leadership democratico e ben conosciuto, e migliaia di dirigenti americani furono inviati a corsi di formazione per imparare come comportarsi in questo modo. C'era solo un inconveniente. La teoria stava essenzialmente catturando lo spirito dell'America di FDR, aperto, democratico e meritocratico. E così quando il McCarthyism e la Guerra Fredda superarono il New Deal, fu richiesto uno stile completamente nuovo. All'improvviso, tutti furono incoraggiati a comportarsi come un guerriero...
16 Episodes
Reverse
Acquista l Ebook su Amazon per avere tutte le informazioni relative a questo podcast .Nel linguaggio comune i termini "potere" e "leadership" molte volte vengono utilizzati come se fossero sinonimi ma non c'è cosa più sbagliata. Entrambi i termini riguardano processi di influenzamento, relazioni e interazioni e coinvolgono l’intero funzionamento dei sistemi sociali,ma bisogna tenere a mente però una chiara distinzione.
Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Come abbiamo detto in precedenza, la tecnologia e la leadership stanno subendo uncambiamento epocale. In questi casi, è fondamentale che i leader lavorino ai massimi livelliprestazionali e che siano in grado di anticipare questo cambiamento preparando i propridipendenti all’adattamento e al raggiungimento degli obiettivi stabiliti.
Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .I leader hanno iniziato a utilizzare il coaching poiché ci si rese conto che un manager aveva laresponsabilità di migliorare le prestazioni dei subordinati attraverso una sorta di relazionemaestro-apprendista; era necessario, quindi, liberare il potenziale dell'individuo per permetterglidi massimizzare le prestazioni.A metà degli anni '70 cominciava ad emergere e a farsi strada la figura dell’allenatore sportivoe, di conseguenza, il concetto di coach venne poi traslato negli ambienti manageriali.Dal 1980, il coaching è stato presentato come una vera e propria tecnica di formazione nelcontesto dello sviluppo della gestione.
COACHING TRASVERSALE

COACHING TRASVERSALE

2020-05-1806:09

Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Intervista , parliamo di coaching e della sua utilità nelle varie professioni e nella vita privata
Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Il Business Coaching è un’attività ancora troppo poco nota nel mondo dell’imprenditoria. Generalmente, il coach che lavora con le imprese è un professionista che conosce i processi organizzativi e le dinamiche aziendali, ha spesso maturato una certa esperienza in azienda come consulente e decide di utilizzarla aiutando altri imprenditori a raggiungere nel miglior modo possibile i loro obiettivi.
Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Capire le proprie emozioni e sapere come gestirle è utile per poter gestire le relazioni con gli altri e generare consapevolezza in se stessi .
Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .7 Suggerimenti per poter relazionare meglio sul lavoro e nella vita . L'espressione relazione interpersonale, o relazione sociale, si riferisce al rapporto che intercorre tra due o più individui. Queste relazioni si possono basare su sentimenti (come l'amore, la simpatia, l'amicizia) come anche su passioni condivise e/o su impegni sociali e/o professionali.Le relazioni sociali hanno luogo in ogni contesto umano: dai rapporti di amicizia, alla famiglia a qualsiasi forma di aggregazione umana. Parlando di relazioni di coppia, ci si riferisce spesso ad un rapporto sentimentale e/o intimo tra due persone come ad esempio nella coppia di amanti, o nella coppia genitoriale o nel rapporto genitore-figlio.
Le7R

Le7R

2020-04-2107:15

Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Non sempre è facile dare la risposta giusta , ecco perché qualche consiglio in riguardo . Avere la risposta NON pronta MA giusta è fondamentale per la crescita personale e professionale . Breve illustrazione sulle 7 R ovvero le sette modalità consigliate per generare risposte efficaci e che preservino il rapporto o la relazione lavorativa .
IL FLOW

IL FLOW

2020-04-1406:44

Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Lo stato di flow è connesso al nostro livello di intenzione. Csíkszentmihályi definisce intenzione l’atto di concentrare la nostra attenzione in un’azione o su un obiettivo. È quello che ci succede quando spendiamo più tempo di quanto previsto per completare un’attività senza prendercela.
migliora il team

migliora il team

2020-04-0906:58

Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Quali i motivi per cui un team di lavoro non sempre si allinea ? Fondamentalmente i motivi principali sono LE CONVINZIONI e I VALORI .Convinzioni per la quale non riuscirete a fare eseguire un compito fino a che queste sono radicate nella testa del vostro collega .I valori , in questo caso si considera l interpretazione di ciò che deve essere fatto dal punto di vista cognitivo , se chi deve fare ritiene che ciò non rientri nella sua scala di valori , nella quale i valori riconosciuti possono essere messi ad altezze diverse , difficilmente si riuscirà a creare una collaborazione . https://forms.gle/AsNrpddSXU79Cwk89
area di debolezza

area di debolezza

2020-04-0214:15

Acquista l ebook su Amazon per saperne di più Manuale Business Coaching .Quello che sei non cambia , quello che sai , SI . Per fare squadra cerca la passione le emozioni e fai crescere le capacità . Un team tenace , che rovina la vita ai tuoi avversari è un obiettivo . Nessuno cresce leggendo slide . Portando a casa delle schede sconnesse dalla realtà , che ti aspetta quando rientri nella rissa . Impara facendo Quando si diverte e quando gli errori sono costruttivi . Meglio la volta successiva . Quando che si dice in aula affina quello che si fà nella arena . Quando il COACH ti dà un martello più grande per inchiodare la vendita , la qualità e la fidelizzazione .https://forms.gle/AsNrpddSXU79Cwk89
LaPersuasione

LaPersuasione

2020-03-2808:54

La persuasione è l'arte di modificare l'atteggiamento o il comportamento altrui attraverso uno scambio di idee. A differenza di altre maniere di convincimento la persuasione utilizza solamente le parole o il linguaggio del corpo per riuscire a mettere l'interlocutore in uno stato d'animo specifico a cui punta il persuasore: specificatamente in questo caso si parla di persuasione comunicativa. La parola persuasione a volte può avere un tono negativo, questo è dovuto in particolar modo all'utilizzo esagerato e poco etico che ne fanno alcuni venditori ed aziende.(cit WIKIPEDIA)https://forms.gle/AsNrpddSXU79Cwk89
Linguaggio Ipnotico

Linguaggio Ipnotico

2020-03-2622:31

Breve esposizione sulla comunicazione ipnotica .Una volta Milton Erickson disse "Meglio leggere tutto un articolo, una volta che hai cominciato". Per questo motivo mi aspetto che chiunque cominci a leggere questo articolo sia improvvisamente preso dalla smania di finirlo, da un'ansia incontenibile di sapere cosa c'è scritto di così determinate sull'uso del linguaggio da parte di Milton Erickson.
Ultimamente mi sono confrontato con molti venditori ,e la maggior parte di loro sostenevano che per vendere occorre generare un bisogno o un desiderio .Premesso che io sono per la vendita etica , ovvero quella che non genera dissonanze nel acquirente al momento del acquisto , e nel momento della vendita da parte del venditore .In un incontro chiesi ad un venditore ( In che modo generare un bisogno crea continuità di vendita ? ) , il sales manager per giustificarsi rispose con la solita frase , ricca di paroloni , che avrebbe dovuto giustificare il suo atteggiamento , e che quel suo atteggiamento era colpa della azienda , che imponeva , esigeva per motivi di obiettivo e fatturato .Vero è che a volte le aziende impongono obiettivi troppo onerosi per i propri sales manager , specialmente dal punto di vista etico emozionale , generando così ansia da prestazione , comunque risolvibili con un supporto di bussines coach .Per tornare alla domanda fatta , alla fine della sua bella spiegazione il sales manager disse che non aveva mai pensato a quello che sarebbe successo dopo la vendita , ma intanto aveva portato a casa l ordine .Per farle chiudere il cerchio sulla generazione di un bisogno , e dei bisogni reali del cliente , chiesi di immaginare degli scenari possibili del post vendita , immaginandosi lui come acquirente .La prima cosa che disse fu : se io non ho bisogno non compero (vero ma ricordate che avete fatto un lavoro di persuasione prima ? ) , e se compero ma non mi serve , la volta dopo DIFFIDERO' della persona .Il DIFFIDERO' è prodromo del NON comprare più da quel venditore , di conseguenza difficoltà di raggiungimento del obiettivo e calo dei fatturati .Tutti i clienti hanno capacità di comprensione incluse le competenze per valutare , e come voi loro sanno di cosa state parlando , ecco il motivo per cui suggerisco di levare l abito GRIGIO del venditore e di indossare i nuovi colori del CONSULENTE .Il consulente genera fiducia , spiega i prodotti e dimostra le sue competenze , questo fa si che , l acquirente anche quando non dove comprare, vi contatterà per informazioni , aprendovi una porta in più .
La zona di Comfort

La zona di Comfort

2020-03-1904:12

Devi parlare in pubblico, ma le tue ginocchia si piegano ancor prima di raggiungere il podio? Vuoi espandere la tua rete, ma preferiresti mangiare le unghie piuttosto che parlare con estranei ? Parlare alle riunioni migliorerebbe la tua reputazione sul posto di lavoro, ma hai paura di dire la cosa sbagliata ? Situazioni come queste - importanti dal punto di vista professionale, ma terrificanti personalmente - sono purtroppo onnipresenti. Per questo motivo la cosa più facile da fare è evitarle . Chi si vuole sentirsi ansioso quando non è necessario?Ovviamente, è che questi compiti non sono solo spiacevoli; ma sono anche necessari. Man mano che cresciamo e apprendiamo nel nostro lavoro e nella nostra carriera, siamo costantemente di fronte a situazioni in cui dobbiamo adattare il nostro comportamento. È semplicemente una realtà del mondo in cui lavoriamo oggi. E senza l'abilità e il coraggio di fare il salto, possiamo perdere importanti opportunità di avanzamento. Come possiamo noi professionisti smettere di costruire la nostra vita evitando questi compiti spiacevoli, ma professionalmente vantaggiosi?Innanzitutto, sii onesto con te stesso. Quando hai rifiutato l'opportunità di parlare a una grande conferenza del settore, è stato davvero perché non hai avuto il tempo o hai avuto paura di salire sul palco ? E quando non hai affrontato quel collega che ti stava ostacolando , era davvero perché sentivi che alla fine si sarebbe fermato, o perché eri terrorizzato dal conflitto? Fai un inventario delle scuse che tendi a fare per evitare situazioni al di fuori della tua zona di comfort e chiediti se sono veramente legittime. Se qualcun altro ti offrisse le stesse scuse sul loro comportamento, vedresti queste come scuse o motivi legittimi per rifiutare? La risposta non è sempre chiara, ma non sarai mai in grado di superare l'inerzia senza essere onesto sulle tue motivazioni in primo luogo.Quindi, personalizza il tuo comportamento. Pochissime persone lottano in ogni singola battaglia . Potresti avere difficoltà a parlare in generale, ma sarà più facile se l'argomento è qualcosa su cui sei preparato. Oppure potresti avere difficoltà a fare network , tranne quando ci si trova in un ambiente davvero piccolo.Riconosci queste opportunità e approfittane: fai modo che diventi una strategia e poi un abitudine comportamentale .Infine, fai il grande passo. Per uscire dalla tua zona di comfort, devi farlo, anche se è scomodo. Metti in atto meccanismi che ti costringano a tuffarti e potresti scoprire che ciò che inizialmente avevi paura non è così male come pensavi.Inizia facendo piccoli passi , il primo passo non ti farà raggiungere l obbiettivo , ma ti tirerà fuori da quella situazione che non vuoi più .
IL Leader nella storia

IL Leader nella storia

2020-03-1206:41

Comments 
Download from Google Play
Download from App Store