DiscoverPositivaMente AVISDalle scarpe di AISM alle foreste del Queensland
Dalle scarpe di AISM alle foreste del Queensland

Dalle scarpe di AISM alle foreste del Queensland

Update: 2021-10-22
Share

Description

The SMeakers. Le scarpe di chi non si ferma” è il titolo della campagna di sensibilizzazione sulla sclerosi multipla promossa da Sanofi in collaborazione con AISM, con l’intento di migliorare la conoscenza di questa patologia patologia e del vissuto delle circa 130.000 persone che ne sono colpite. Lanciate in occasione della recente Milano Fashion Week, queste speciali scarpe da ginnastica sono prodotte artigianalmente in Italia e completamente calligrafate a mano con le storie di chi ogni giorno convive con la malattia. Storie positive, che esprimono una vita in movimento e che incoraggiano tutti a non fermarsi e a cercare di superare i propri limiti trasformandoli in opportunità di crescita e cambiamento. Il progetto The SMeakers ha come testimonial la conduttrice televisiva Giorgia Surina e la scrittrice e influencer Ilaria Vita, ed è stato lanciato sui social grazie all’hashtag #PortamiInGiro, che invita i followers a fotografare le proprie scarpe e condividerle, attraverso hastag e adesivi virtuali, sui propri profili, in una vera e propria catena di solidarietà e sensibilizzazione sulla Sclerosi Multipla. Il video del progetto e le storie dei protagonisti sono disponibili sul sito thesmeakers.it


-----


E’ stata presentata la prima piattaforma di tele-neuropsicologia per la malattia di Alzheimer. Promossa dalla Società Italiana di Neurologia, prevede l’utilizzo di test somministrati tramite tablet direttamente a casa dei pazienti, con l'obiettivo di migliorarne lo stile di vita e di prevenire l’insorgenza dei sintomi. Il tutto grazie all'utilizzo di uno schermo touch che propone una serie di stimoli visivi e verbali e registra le risposte vocali, motorie e di disegno. Nei prossimi mesi la piattaforma sarà utilizzata e validata nell'ambito di un progetto pilota, che coinvolgerà sette centri specializzati in diverse regioni italiane.


-----


Quattro parchi nazionali australiani tornano ad essere amministrati dai popoli originari grazie a un accordo siglato con il governo dello Stato del Queensland.


Le aree protette della foresta di Daintree, questo il nome della selva, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco dal 2015, e poi di Cedar Bay, Black Mountain e Hope Islands saranno infatti restituite al popolo aborigeno dei Kuku Yalanji, che le amministrerà insieme alle autorità locali.


L'estensione della terra protetta è pari a più di 160mila ettari e tra questi c'è anche il parco nazionale del monte Ururu, uno dei luoghi più iconici di tutta l'Oceania.


Il patto segue di 14 anni il riconoscimento del popolo originario come legittimo proprietario di queste terre del nord est dell’Australia.

Comments 
In Channel
loading
Download from Google Play
Download from App Store
00:00
00:00
x

0.5x

0.8x

1.0x

1.25x

1.5x

2.0x

3.0x

Sleep Timer

Off

End of Episode

5 Minutes

10 Minutes

15 Minutes

30 Minutes

45 Minutes

60 Minutes

120 Minutes

Dalle scarpe di AISM alle foreste del Queensland

Dalle scarpe di AISM alle foreste del Queensland

AVIS Nazionale