DiscoverInFormAzione - Podcast di attualitàEp. 13 - Le donne e la Letteratura. Cosa è cambiato dai tempi di Virginia Woolf?
Ep. 13 - Le donne e la Letteratura. Cosa è cambiato dai tempi di Virginia Woolf?

Ep. 13 - Le donne e la Letteratura. Cosa è cambiato dai tempi di Virginia Woolf?

Update: 2021-01-22
Share

Description

Quanto c’è di attuale in ‘Una stanza tutta per sé’ di Virginia Woolf?
Spingere le donne verso un’indipendenza economica forzata è salutare per le donne stesse? Ci sono donne che hanno raggiunto un equilibrio perfetto anche facendo le casalinghe e ci sono altre donne che hanno la necessità intrinseca di avere un guadagno proprio. Tutto è relativo perché noi stesse siamo relative. Il problema nasce quando le nostre scelte sono estrinseche e quindi indotte dalla cultura!
Perciò quando si legge questo libro - nato da due conferenze che la grande scrittrice inglese tenne nel 1928 sulle donne e il romanzo -, bisogna sempre tener conto del contesto sociale in cui vivevano le donne che volevano scrivere e poi pubblicare i loro lavori. Se non si tiene conto di questo aspetto, si rischia di estremizzare e manipolare un messaggio che dovrebbe essere circoscritto al contesto di riferimento.
E poi sì che si possono fare delle domande precise sulla società contemporanea chiedendosi per esempio: quanto è cambiata la situazione delle donne romanziere rispetto al 1928? La letteratura femminile è ancora considerata inferiore?
Credo che i dati possano dirci molto in tal senso.

Seguimi su Instagram: https://www.instagram.com/maria_ianniciello_giornalista/
Iscriviti alla mia newsletter: https://www.culturaeculture.it/newsletter/
Comments 
In Channel
loading
Download from Google Play
Download from App Store
00:00
00:00
x

0.5x

0.8x

1.0x

1.25x

1.5x

2.0x

3.0x

Sleep Timer

Off

End of Episode

5 Minutes

10 Minutes

15 Minutes

30 Minutes

45 Minutes

60 Minutes

120 Minutes

Ep. 13 - Le donne e la Letteratura. Cosa è cambiato dai tempi di Virginia Woolf?

Ep. 13 - Le donne e la Letteratura. Cosa è cambiato dai tempi di Virginia Woolf?

Maria Ianniciello