DiscoverRelazioniamoci podcast di Antonio QuagliettaEpisodio 205 - Amore e distruzione: perché non scegliamo l'amore?
Episodio 205 - Amore e distruzione: perché non scegliamo l'amore?

Episodio 205 - Amore e distruzione: perché non scegliamo l'amore?

Update: 2022-02-25
Share

Description

Amore e distruzione sono due forze potentissime che agiscono costantemente nella nostra vita.
A seconda della forza che guida i nostri comportamenti noi proviamo benessere o malessere.

Noi dovremmo tendere naturalmente al benessere fisico, psichico, spirituale, ovvero all’amore, alla libertà e alla coerenza.
Che cosa è che però ci fa scegliere il malessere, cioè la distruzione?
Qual è l’incastro principale che ci impedisce di stare bene, di essere coerenti, di amare e di essere nell’amore?

L’incastro principale è il contagio emotivo: non c’è nulla di più contagioso dell’emozione. Cosa è il contagio emotivo? Contagio emotivo vuol dire che una persona arriva con una sua emozione e la butta sull’altro e l’altro inizia a risuonare provando la stessa emozione. Diventiamo in questo modo ostaggi delle nostre emozioni. Per questo non riusciamo ad amare. Si crea un clima emotivo che produce reattività e la volontà di perseguire l’amore non riusciamo ad esercitarla.
Essere contagiati vuol dire non avere la capacità di schermarsi dalle vibrazioni che arrivano e non avere capacità di risposta. O meglio vedere una sola risposta possibile alla situazione che dobbiamo affrontare.
Cosa vuol dire non essere contagiati invece? Vuol dire mantenere la possibilità di rispondere in quanti più modi possibile. Il contagio emotivo ci da il grado della nostra evoluzione, libertà emotiva e maturità spirituale.
Cosa fare?
La chiave dell’amore, del benessere è la coerenza. L’incoerenza è l’insieme delle forze dentro di noi che vanno in direzioni diverse e opposte. Coerenza invece è andare in un'unica direzione, fare in modo che le nostre forze siano direzionate. Verso l’alto, verso la spiritualità.

Ma se noi vogliamo l’amore, perché scegliamo la distruzione?
Il motivo principale è il giudizio interno: la voce che ci dice che non siamo abbastanza. La mente proietta il sè ideale e ci giudica. Come reagiamo al giudice interno? Noi copriamo il giudizio con una maschera e il giudizio va nell’inconscio e succede che noi cerchiamo di ottenere la coerenza con l’incoerenza, ottenendo in questo modo proprio l’ incoerenza. Cerchiamo di portare la pace con la guerra, l’apertura con la chiusura, il cambiamento con l’immobilismo, l’armonia con il conflitto.
È importante comprendere che il mondo che vediamo fuori è disarmonico, conflittuale, ma quello che c’è fuori è anche dentro di noi. Che facciamo con le parti di noi che non ci piacciono? Le odiamo e non vogliamo vederle. Facciamo guerra alle nostre parti desiderando la pace. Così creiamo disarmonia e sofferenza. Che possiamo fare per arrivare all’armonia interna?
Il primo passaggio è FERMATI: finchè siamo preda del caos non possiamo raggiungerla;
il secondo è Capire: scrivi i problemi che hai per comprendere che ci sono dei problemi che turbano il benessere.
il terzo è Prendere consapevolezza: ogni problema esterno è uno specchio di un conflitto o di un problema interno.
il quarto è Comprendere: andare a guardare cosa c’è dentro di me senza giudizio, facendo l’esperienza per scioglierlo definitivamente.

Cosa ti impedisce di scegliere l’amore?
Comments 
00:00
00:00
x

0.5x

0.8x

1.0x

1.25x

1.5x

2.0x

3.0x

Sleep Timer

Off

End of Episode

5 Minutes

10 Minutes

15 Minutes

30 Minutes

45 Minutes

60 Minutes

120 Minutes

Episodio 205 - Amore e distruzione: perché non scegliamo l'amore?

Episodio 205 - Amore e distruzione: perché non scegliamo l'amore?

Antonio Quaglietta