DiscoverPositivaMente AVISNOTIZIE POSITIVE: #ClimateChangedMe, il centro studi sula donna di Corinaldo e il concorso dell'Unesco
NOTIZIE POSITIVE: #ClimateChangedMe, il centro studi sula donna di Corinaldo e il concorso dell'Unesco

NOTIZIE POSITIVE: #ClimateChangedMe, il centro studi sula donna di Corinaldo e il concorso dell'Unesco

Update: 2021-10-22
Share

Description

Si intitola #ClimateChangedMe, la campagna video che vuole mostrare l’impatto del cambiamento climatico sulla vita delle persone in tutto il mondo. L’iniziativa è stata lanciata da Croce rossa e mezzaluna rossa in occasione della Cop26, la Conferenza Onu sul clima che si terrà a Glasgow dal 31 ottobre. Più di cento le testimonianze raccolte, tra cui anche quella di Greta Thunberg, oltre ai volontari e agli attivisti di Fridays for Future. In brevi videoclip, gli intervistati descrivono come la crisi climatica sia già visibile nelle loro vite e si pongono la domanda: "La mia storia ti cambierà?". In vista della Conferenza, la campagna andrà avanti permettendo agli utenti di condividere altre storie, che saranno poi raccolte e pubblicate in un e-book. Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale youthforclimate, cioè gioventù per il clima, punto net.


-----


Il 16 ottobre scorso ha aperto a Corinaldo, nelle Marche, il Centro Studi internazionale sulla donna. La struttura, che trova spazio tra le mura dell'ex convento degli Agostiniani, ospiterà eventi, incontri, dibattiti. La prima iniziativa in programma è una mostra permanente che vede protagoniste 14 scienziate. Tra queste anche Margherita Hack, Maria Gaetana Agnesi e Rita Levi Montalcini. Un viaggio alla scoperta delle storie avventurose e romantiche delle donne che hanno apportato un contributo fondamentale allo sviluppo della scienza e, contemporaneamente, all’emancipazione femminile. La data di inaugurazione del 16 ottobre è stata scelta per la nascita di Maria Goretti, tra le prime vittime di femminicidio del Novecento. A partire dalla sua vicenda infatti è nata l’idea del Centro studi internazionale sulla donna, che vuole innescare un cambiamento culturale e contrastare la violenza di genere, attraverso iniziative di studio, approfondimento e sensibilizzazione.


-----


C’è tempo fino al 14 novembre per partecipare al nuovo concorso di cortometraggi organizzato da Unesco e Netflix dal titolo “Antologia di racconti popolari africani”. L'iniziativa vuole promuovere i nuovi talenti, ma anche i racconti popolari che sono una parte molto importante del patrimonio e della cultura di questo continente. Per partecipare, i candidati dovranno avere un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, vivere e essere originari di un Paese dell'Africa subsahariana e avere minimo due anni di esperienza nel mondo dell'audiovisivo. I sei vincitori riceveranno 25mila dollari a titolo personale e accederanno a un corso di formazione tenuto da professionisti dell'industria cinematografica. Per realizzare il cortometraggio, che verrà diffuso sulla piattaforma di streaming nel 2022, riceveranno un finanziamento di 75mila dollari. Il concorso aiuterà a creare occupazione sostenibile, incoraggiando la crescita economica e facilitando l’accesso ai mercati globali grazie a condizioni di lavoro dignitose.

Comments 
In Channel
loading
Download from Google Play
Download from App Store
00:00
00:00
x

0.5x

0.8x

1.0x

1.25x

1.5x

2.0x

3.0x

Sleep Timer

Off

End of Episode

5 Minutes

10 Minutes

15 Minutes

30 Minutes

45 Minutes

60 Minutes

120 Minutes

NOTIZIE POSITIVE: #ClimateChangedMe, il centro studi sula donna di Corinaldo e il concorso dell'Unesco

NOTIZIE POSITIVE: #ClimateChangedMe, il centro studi sula donna di Corinaldo e il concorso dell'Unesco

AVIS Nazionale