DiscoverPositivaMente AVISNOTIZIE POSITIVE: screening mammografico, i menu aproteici bolognesi e il brano per non dimenticare
NOTIZIE POSITIVE: screening mammografico, i menu aproteici bolognesi e il brano per non dimenticare

NOTIZIE POSITIVE: screening mammografico, i menu aproteici bolognesi e il brano per non dimenticare

Update: 2021-11-12
Share

Description

- Due terzi delle donne dell’Unione Europea, di età compresa tra 50 e 69 anni hanno dichiarato di essersi sottoposte a mammografia negli ultimi due anni. Secondo i dati di Eurostat, raccolti nel 2019, i Paesi scandinavi assieme a Portogallo, Lussemburgo e Paesi Bassi si pongono ai primi posti della classifica, registrando la quota più elevata di donne che hanno dichiarato di aver effettuato lo screening. Al contrario nelle ultime posizioni della classifica troviamo Romania, Bulgaria, Estonia e Lettonia. L’Italia si colloca sopra la media europea, con quasi il 71% di donne che si sono sottoposte alla mammografia negli ultimi due anni.


- Una grande novità arriva sotto le Due Torri, un'idea diversa di alimentazione a supporto delle terapie dei pazienti pediatrici e degli adulti con malattia cronica renale. Un progetto pilota che porta in nove tra ristoranti, pizzerie, laboratori, bar e gelaterie, cibi e piatti aproteici e ipoproteici adatti alle diete di chi è affetto da patologie renali. Il tutto con la collaborazione dell'estro dei migliori chef di Bologna. Il tutto è partito da un libro, 'I fagioli ribelli' di Bruno Damini, che racconta le storie e le testimonianze di famiglie, pazienti e dietisti che ogni giorno si trovano a fare i conti con problemi legati all'alimentazione. L'associazione EtaBeta, la quale sostiene questa iniziativa, ha già servito un'anteprima del menù all'interno dei propri spazi. L’idea alla base è molto semplice: proporre pietanze adatte alle terapie da seguire, senza per questo trascurare gusto e sapore. Il tutto realizzato con il supporto di un'equipe di professionisti del policlinico Sant'Orsola, che proprio quest’anno si è classificato al secondo posto nella classifica dei migliori ospedali italiani stilata dalla rivista americana Newsweek.


- Un brano che affronta il delicato processo di perdita del ricordo da parte di una persona più o meno anziana colpita da demenza. È Non ti scordare di volermi bene”, la canzone che il cantautore toscano Lorenzo Baglioni ha composto insieme all’attore Paolo Ruffini. I due artisti hanno scelto di donare il brano alla Federazione Alzheimer Italia: da questo gesto è nata una vera e propria campagna di sensibilizzazione che punta a convincere sempre più cittadini a sostenere le persone con demenza senile e i loro familiari. Sul sito web nontiscordare.org, oltre alle informazioni sulla malattia, è possibile iniziare il percorso di formazione per diventare “Amici delle persone con demenza”.

Comments 
In Channel
loading
Download from Google Play
Download from App Store
00:00
00:00
x

0.5x

0.8x

1.0x

1.25x

1.5x

2.0x

3.0x

Sleep Timer

Off

End of Episode

5 Minutes

10 Minutes

15 Minutes

30 Minutes

45 Minutes

60 Minutes

120 Minutes

NOTIZIE POSITIVE: screening mammografico, i menu aproteici bolognesi e il brano per non dimenticare

NOTIZIE POSITIVE: screening mammografico, i menu aproteici bolognesi e il brano per non dimenticare

AVIS Nazionale